© LaPresse

Israel Start-Up Nation, Mads Würtz Schmidt prova una giornata da massaggiatore… ma non trova il rifornimento: “Ho scoperto che non è un lavoro facile”

Curiosa esperienza per Mads Würtz Schmidt a supporto del fratello Kasper. Il corridore della Israel Start-Up Nation è stato infatti al seguito del fratello minore, che a Horsens ha partecipato alla gara di MTB “Prison Break”, offrendosi di fornirgli tutto il supporto che di solito sono i massaggiatori a fornire ai corridori. Dopo aver preparato le borracce per il fratello, però, il campione nazionale danese non è riuscito a trovare la zona del rifornimento, non riuscendo quindi a completare il suo lavoro. Kasper ha preso con filosofia l’accaduto, mentre Mads ha rivelato di essere riuscito a vedere ora da nuova prospettiva il lavoro dei massaggiatori (prospettiva simile a quella che vi avevamo raccontato nel nostro diario Bardiani al Giro d’Italia).

 

“È stato divertente supportare mio fratello in una gara chiamata “Prison Break” – ha esordito il classe ’94 – Gli ho preparato le borracce e poi dovevo andare al rifornimento, proprio come un vero massaggiatore. Solo che non sono riuscito ad arrivare al posto indicato e non gli ho mai passato la borraccia. Quindi non ho fatto un buon lavoro  e ho scoperto che il lavoro del massaggiatore non è facile. Mio fratello? Ha riso e mi ha detto ‘a quanto l’unica cosa che sai fare è andare in bici’ “.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *