© ASO / Alex Broadway

Tour de France 2020, Egan Bernal fa eco a Roglic: “La Bora oggi ha reso la corsa molto dura”

Non c’è tregua al Tour de France 2020. Al termine della tappa conquistata oggi da Marc Hirschi, infatti, Egan Bernal ha spiegato che per quanto la tappa possa essere sembrata tranquilla dalla tv, anche i big hanno faticato tanto oggi, facendo così eco alle parole della maglia gialla Primoz Roglic. Il capitano della Ineos Grenadiers ha spiegato che il ritmo imposto dalla Bora-Hansgrohe nella parte iniziale ha costretto tutti a lavorare molto e questo si farà sentire nella tappa di domani. Tappa di domani sulla quale l’attuale maglia bianca ha già messo il mirino, dopo esserci già stato in ricognizione con il team.

“Non c’è stata battaglia per la generale, anche se abbiamo pensato tutto il giorno agli abbuoni che c’erano in palio – ha spiegato il colombiano dopo il traguardo – Altri contrattaccanti poi hanno ripreso la fuga e allora i big sono stati più tranquilli. Ma non ci siamo fermati tutto il giorno. La Bora ha fatto un ritmo altissimo per Peter Sagan e questo ha reso la corsa molto dura. Abbiamo fatto la ricognizione per la tappa di domani e sappiamo che sarà molto difficile. Faremo del nostro meglio per fare la differenza. Ci saranno più di 200 chilometri da percorrere, dopo una tappa in cui ne abbiamo fatti 220. Sarà una tappa molto esigente, specie nel finale esplosivo, soprattutto negli ultimi due chilometri”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.