Trofeo Laigueglia 2021, cadute e ritiri per Bagioli, Garrison, Gavazzi, Kwiatkowski e Serry (aggiornato)

A causa di alcune cadute, diversi corridori non sono riusciti a portare a termine il Trofeo Laigueglia 2021. Tra i vari ritirati, particolarmente sfortunata è stata la Deceuninck-QuickStep che, se da una parte può essere soddisfatta del terzo posto di giornata di Mauri Vansevenant, dall’altra ha visto ben tre suoi corridori finire a terra in tre cadute diverse e abbandonare la gara. Coinvolti lo statunitense Ian Garrison, all’esordio stagionale, il belga Pieter Serry e l’italiano Andrea Bagioli, vincitore domenica della Drome Classic. Proprio questi ultimi due sembrano aver riportato le conseguenze peggiori, dato che sono stati portati entrambi in ospedale per dei controlli, con il lombardo apparso sanguinante a causa di una ferita al sopracciglio sinistro. Fortunatamente gli esami non hanno riscontrato fratture in nessuno dei due casi, anche se entrambi dovranno restare monitorati per valutare gli sviluppi a causa dei colpi subiti.

Coinvolto nella stessa caduta di Bagioli, anche Michal Kwiatkowski (Ineos Grenadiers) ha dovuto abbandonare la corsa. L’ex campione del mondo, tuttavia, ha subito rassicurato i suoi tifosi con un messaggio sui suoi social, comunicando di non aver, apparentemente, riportato fratture ma solo delle abrasioni. È andata peggio a Francesco Gavazzi, caduto nelle prime fasi di corsa riportando ferite piuttosto profonde al braccio. Nessun osso rotto neanche per lui, ma il corridore della Eolo – Kometa si è visto applicato un totale di 34 punti di sutura, che chiaramente lo obbligheranno in questi giorni a convivere con dolori e fastidi.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.