Parigi-Roubaix 2018, aperta un’inchiesta sulla morte di Goolaerts

Aperta una inchiesta per chiarire le circostanze del decesso di Michael Goolaerts. Anticipata già ieri sera, la notizia è stata confermata oggi dalla stessa procura di Cambrai, che ha voluto precisare come si tratti sostanzialmente di un atto dovuto nei confronti dell’atleta. “Non un’inchiesta penale“, precisano immediatamente, con i soccorsi che sono stati giudicati tempestivi sin dall’intervento dei medici di gara che dell’elicottero. Nei prossimi giorni sarà dunque inoltre disposta l’autopsia sul corpo dello sfortunato corridore della Veranda’s Willems – Crélan.

“Quando le circostanze del decesso non hanno una spiegazione, come nel caso di un ragazzo di 23 anni che muore improvvisamente, l’inchiesta vuole chiarire le circostanze senza per questo presumere l’esistenza di infrazioni – fanno sapere dalla procura – Secondo le prime ricostruzioni si tratta di un malore, quasi certamente cardiaco, che ha provocato la caduta, non è dunque la caduta che ha provato il suo stato”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.