© Sirotti

Deceuninck-QuickStep, anche Patrick Lefevere contro l’MPCC: “Sono ipocriti e non servono a niente”

Tom Dumoulin ha scatenato una notevole polveriera sul Movimento per il Ciclismo Credibile. Il neerlandese, passato lo scorso inverno nelle fila della Jumbo-Visma, ha appena dichiarato di interrompere la sua adesione all’MPCC.  L’organizzazione presieduta da Roger Legeay ha prontamente risposto al vincitore del Giro d’Italia 2017, ma l’impressione è che le polemiche siano appena iniziate. A ruota di Dumoulin si è messo infatti un pezzo da 90 del ciclismo mondiale, ovvero Patrick Lefevere. Il general manager della Deceuninck-QuickStep, da tempo una delle squadre più vincenti del World Tour, non lesina infatti critiche all’MPCC.

Lefevere si è espresso sul suo profilo Twitter in termini decisamente poco lusinghieri: “Il Movimento per il Ciclismo Credibile è ipocrita e non serve a nulla. Penso che sia una realtà completamente superata”. Il belga sposa quindi su tutta la linea le dichiarazioni di Dumoulin, che aveva sottolineato soprattutto l’inerzia dell’MPCC durante la Parigi-Nizza 2020, portata a termine nonostante l’emergenza Covid-19 stesse iniziando a galoppare.

E sulla ruota di Lefevere è piombato anche Johan Bruyneel. Anch’egli belga, ex corridore e poi direttore sportivo della Discovery Channel ai tempi di Lance Armstrong, ha puntato dritto sulla figura di Legeay: “L’MPCC è un suo giocattolo – ha scritto Bruyneel – All’epoca in cui era ds era uno dei più grandi ipocriti e manipolatori del mondo del ciclismo. Ho assistito a fin troppi incontri da lui voluti”.

Legeay è stato manager in particolare della GAN, fra il 1993 e il 1996, e della Crédit Agricole, che ha guidato dal 1997 alla sua chiusura, nel 2008.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.