© Sirotti

CCC, rientra l’allarme per il futuro della squadra: “Stipendi regolari e attività World Tour confermata anche per il 2021”

La pandemia da Covid-19 e il conseguente blocco dell’attività agonistica ha messo in seria difficoltà diverse realtà del ciclismo mondiale. In pratica non si corre da metà marzo e non si correrà, se tutto andrà bene, almeno fino a luglio, con la prima gara del calendario World Tour fissata ora per il giorno 1 agosto (Strade Bianche 2020). Gli investimenti fatti dai vari sponsor hanno avuto quindi un ritorno molto ridotto dal punto di vista dell’esposizione mediatica. Inoltre, in qualche caso, i vari confinamenti decisi dalle singole nazioni hanno inficiato anche l’attività economica di alcuni dei marchi che hanno scelto di legarsi al mondo del ciclismo

È stato il caso del CCC Team, formazione World Tour il cui sponsor principale è una catena polacca di negozi di scarpe. Nelle scorse settimane la squadra avrebbe chiesto ai corridori di accettare una sostanziale riduzione degli stipendi, portando ad una trattativa in seguito ad una controproposta da parte dei corridori, come ci aveva rivelato Fausto Masnada durante la sesta puntata di #SpazioTalk. Al momento, però, la situazione di difficoltà sembra essere fortunatamente rientrata: “Siamo tranquilli – ha detto Victor de la Parte in un’intervista ad AS – Che si corra o meno nel 2020, la squadra continuerà la sua attività anche nella prossima stagione. All’inizio, le cose sembravano mettersi male, c’era molta incertezza e sembrava una guerra. Ora però i negozi del nostro principale (Dariusz Milekndr) sono stati riaperti e le acque si sono calmate”.

Milek, che possiede quasi 2mila negozi di scarpe e accessori in tutto il mondo, gestisce un’attività che riunisce 150mila dipendenti. È grande appassionato di ciclismo e da giovane ha corso, arrivando anche alle Nazionali giovanili polacche: “Stiamo aspettando un incontro che dovrebbe tenersi a giugno – le parole di De la Parte, 33 anni – Ma sappiamo che lo sponsor è entrato nel ciclismo per fare attività a livello World Tour e vuole continuare a farla. Nel 2021 ci saremo”.

Lo scalatore di Vitoria, il cui contratto è comunque in scadenza nel 2020, rivela altri particolari: “I miei compagni che hanno accordi anche per il prossimo anno sono sicuri che rimarranno in squadra. Inoltre, finora abbiamo ricevuto gli stipendi senza diminuzioni. Forse ci sarà qualche cambiamento in tal senso per giugno in caso ci fossero problemi per le corse a venire, ma la continuità dell’attività è garantita. La squadra di ciclismo è una scommessa vitale per il nostro patron”.

De la Parte si è unito alla CCC nel 2019 e in questa stagione ha chiuso al decimo posto della classifica generale il UAE Tour.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.