© LaPresse

Bilancio Squadre 2020: CCC Team

Il 2020 segna l’addio al ciclismo della CCC. Entrata nel mondo del World Tour soltanto un anno fa, la compagine polacca, soprattutto a causa della crisi economica generata dalla pandemia, si è trovata in difficoltà e ha ceduto la propria licenza alla Circus-Wanty Gobert. Anche a livello sportivo, poi, i risultati non sono stati dei migliori, con una campagna delle Classiche piuttosto deludente a dispetto dei nomi presenti in organico per questo genere di corse. Anche nei GT non sono state tante le giornate di gloria, ma la vittoria di tappa al Giro sarà sicuramente uno dei migliori ricordi di questa stagione.

Cosa ha funzionato

In una stagione travagliata sotto tutti i punti di vista, non sono comunque mancati i momenti di gioia per il team polacco. La maggior parte di questi momenti felici sono arrivati per merito di Josef Cerny, che ha combinato quantità, visto che con 3 successi è il corridore che ha vinto di più nel team, e qualità, dato che ha ottenuto la vittoria di gran lunga più importante della stagione, andando a conquistare la contestata tappa di Asti al Giro d’Italia. Il meritato premio per lui dopo una così buona annata è un contratto con la Deceuninck-QuickStep per la prossima stagione.

A quota 3 successi anche l’azzurro Jakub Mareczko, che li ha ottenuti in tre giorni consecutivi a cavallo tra agosto e settembre sulle strade del Giro d’Ungheria. Oltre a dominare le volate in terra magiara, però, il velocista italiano ha mostrato segnali di riscatto durante tutto l’arco della stagione, a partire già da febbraio con un secondo posto al Tour de la Provence e due piazzamenti in top 10 allo UAE Tour dove c’era l’elite mondiale degli sprint. Probabilmente aiutato anche dall’operazione al setto nasale dello scorso anno, il suo livello non è calato neanche nel post-lockdown, con un podio di tappa anche alla Vuelta, dove ha resistito a una durissima prima settimana (salvo poi ritirarsi comunque), dimostrando di essere in crescita anche in uno dei suoi maggiori punti deboli.

Oltre ai due già citati, hanno alzato le braccia al cielo anche Kamil Gradek, laureatosi campione nazionale polacco a cronometro, e Attila Valter, vincitore della tappa regina e della classifica generale del Giro d’Ungheria. Il corridore ungherese ha mostrato di essersi subito adattato al livello World Tour, nonostante qualche ovvia difficoltà d’ambientamento iniziale, debuttando anche al Giro d’Italia, dove con il nono posto nella tappa del Sestrière ha mostrato che tipo di corridore potrebbe diventare in futuro. Nessuna vittoria, ma stagione certamente positiva anche per Simon Geschke, che nella prima parte dell’anno chiude in terza posizione il Tour Down Under e al sesto posto la Volta ao Algarve, dimostrando una buona gamba. Dopo la sosta, ottiene un quinto posto al Gran Piemonte e un ventesimo a Il Lombardia prima di un Tour de France dove è protagonista in diversi tentativi da lontano, premiati con due top ten di tappa.

Cosa non ha funzionato

La convivenza tra Greg Van AvermaetMatteo Trentin non ho portato i risultati sperati. Emblematica in questo senso la diciannovesima frazione del Tour, quando i due sono in superiorità numerica in fuga ma non comunicano bene e si lasciano sfuggire Soren Kragh Andersen, che arriverà da solo sul traguardo. Tra i due, forse, la stagione più deludente è quella del campione olimpico, che da uomo simbolo ha  il merito di essere mediatore fondamentale tra dirigenza e corridori quando si tratta di discutere del taglio degli stipendi. Le tante energie nervose in quella fase, però, forse sono venute a mancare sulla strada dove i migliori risultati stagionali sono un paio di podi (uno in una tappa del Tour) e due top 10 a Strade Bianche e Milano-Sanremo, decisamente troppo poco per uno come lui.

Non è arrivato il successo nemmeno per l’ex campione europeo, che però aveva l’attenuante del cambio di squadra e ha regalato prestazioni migliori del compagno. Alcuni esempi possono il quarto posto all’Omloop Het Nieuwsblad, prima del lockdown, oppure il terzo posto alla Gand-Wevelgem nel finale di stagione. Gli va inoltre riconosciuto il merito di aver provato a lottare fino all’ultimo per la maglia verde del Tour, nonostante la presenza degli indomiti Peter Sagan e Sam Bennett. Non si può considerare positiva nemmeno la stagione di Patrick Bevin, penalizzato dall’avere saltato le corse nel suo continente, a causa di un’aritmia cardiaca che si è presentata proprio alla vigilia del Tour Down Under. Tornato in sella già dopo un mese, il neozelandese non è riuscito a replicare la buona stagione del 2019, visto che il suo unico risultato (più o meno) rilevante è il settimo posto nella frazione conclusiva della Volta ao Algarve.

Non eccezionale neanche il 2020 di Ilnur Zakarin, che in realtà inizia abbastanza bene la stagione grazie ad un settimo posto finale all’UAE Tour. Dopo il lockdown, si presenta al Tour de France dove centra la fuga giusta nell’ottava frazione, nella quale dimostra di essere il più forte in salita tra gli attaccanti di giornata. Peccato che non lo sia altrettanto in discesa, dove non riesce a seguire Nans Peters, che poi andrà a vincere la tappa. Dopo una caduta e il ritiro dalla Grande Boucle, si presenta al Giro d’Italia con l’obiettivo di vincere una tappa, ma il miglior risultato che ottiene è un quarto posto a Madonna di Campiglio dopo una lunga fuga.

Top/Flop

+++ Josef Cerny
++ Jakub Mareczko
+ Attila Valter
– Patrick Bevin
— Matteo Trentin
— Greg Van Averamet

Miglior Momento

Sicuramente, il momento migliore per il team è stata la vittoria di Josef Cerny nella diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2020. In una giornata segnata dalle proteste e dalle polemiche, con la Morbegno-Asti accorciata di un centinaio di chilometri, il 27enne ceco riesce ad infilarsi nella fuga di giornata, staccando poi tutti i compagni d’avventura ad una ventina di chilometri dalla conclusione ed andando così a prendersi il successo più importante della sua carriera.

Migliori Risultati

Vittorie
23/10/2020CZECERNY JosefGT2sItaGiro d’Italia, Tappa 19 : Morbegno – Asti
2/09/2020HUNVALTER Attila2.1sHunGiro d’Ungheria, Tappa 5 : Miskolc – Gyöngyös-Kékesteto
2/09/2020HUNVALTER Attila2.1HunGiro d’Ungheria
1/09/2020ITAMARECZKO Jakub2.1sHunGiro d’Ungheria, Tappa 4 : Sárospatak – Kazincbarcika
31/08/2020ITAMARECZKO Jakub2.1sHunGiro d’Ungheria, Tappa 3 : Karcag – Nyíregyháza
30/08/2020ITAMARECZKO Jakub2.1sHunGiro d’Ungheria, Tappa 2 : Debrecen – Hajdúszoboszló
29/08/2020CZECERNY Josef2.1sFraTour Poitou-Charentes et Nouvelle Aquitaine, Tappa 3b : Futuroscope – Jaunay-Marigny I.T.T.
20/08/2020POLGRADEK KamilNCT3PolCampionati Nazionali Polonia (Busko-Zdroj) I.T.T.
20/08/2020CZECERNY JosefNCT3CzeCampionati Nazionali Repubblica Ceca (Mlada Boleslav) I.T.T.
Totale: 9
Secondi Posti
3/11/2020USABARTA WilliamGT2sEspVuelta a España, Tappa 13 : Muros – Mirador de Ezaro I.T.T.
30/08/2020CZECERNY Josef2.1FraTour Poitou-Charentes et Nouvelle Aquitaine
23/08/2020POLSAJNOK SzymonNC3PolCampionati Nazionali Polonia (Kazimierza Wielka) R.R.
21/08/2020HUNVALTER AttilaNCT4HunCampionati Nazionali Ungheria (Bocskaikert) I.T.T.
21/08/2020ITADE MARCHI AlessandroNCT1ItaCampionati Nazionali Italia (Bassano del Grappa – Cittadella) I.T.T.
19/08/2020BELVAN AVERMAET Greg2.PSBelTour de Wallonie
15/02/2020CZECERNY Josef2.1EspVuelta a Murcia
13/02/2020ITAMARECZKO Jakub2.PSsFraTour de La Provence, Tappa 1 : Châteaurenard – Saintes-Maries-de-la-Mer
7/02/2020GERZIMMERMANN Georg2.1sFraEtoile de Bessèges, Tappa 3 : Bessèges – Bessèges
Totale: 9
Terzi Posti
23/10/2020ITAMARECZKO JakubGT2sEspVuelta a España, Tappa 4 : Garray – Ejea de los Caballeros
11/10/2020ITATRENTIN Matteo1.WT2BelGent – Wevelgem
3/09/2020BELVAN AVERMAET GregGT1sFraTour de France, Tappa 6 : Le Teil – Mont-Aigoual
30/08/2020USAROSSKOPF Joey2.1FraTour Poitou-Charentes et Nouvelle Aquitaine
20/08/2020POLWISNIOWSKI LukaszNCT3PolCampionati Nazionali Polonia (Busko-Zdroj) I.T.T.
19/08/2020BELVAN AVERMAET Greg2.PSsBelGiro di Vallonia, Tappa 4 : Blegny – Erezée
3/08/2020BELVAN AVERMAET Greg1.PSItaGran Trittico Lombarda
19/02/2020ITATRENTIN Matteo2.PSsPorVolta ao Algarve, Tappa 1 : Portimao – Lagos
15/02/2020CZECERNY Josef2.1sEspVuelta a Murcia, Tappa 2 : Santomera – Murcia
14/02/2020CZECERNY Josef2.1sEspVuelta a Murcia, Tappa 1 : Los Alcazares – Caravaca de la Cruz
8/02/2020POLMALECKI Kamil2.1sFraEtoile de Bessèges, Tappa 4 : Pont-du-Gard – Le Mont Bouquet
26/01/2020GERGESCHKE Simon2.WT1AusTour Down Under
Totale: 12
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.