© UAE Team Emirates

Bilancio Squadre 2018: UAE Team Emirates

È una stagione da archiviare in fretta quella vissuta dalla UAE Emirates Team. La squadra emiratina, che ha raccolto l’eredità della Lampre al termine del 2016, ha infatti mancato clamorosamente quel salto di qualità che le avrebbe dovuto garantire, tanto nelle corse a tappe quanto nelle classiche, la campagna acquisti effettuata durante lo scorso ciclomercato. Al gong di fine 2018, invece, gli uomini di Beppe Saronni giungono con appena 13 affermazioni (sette in meno del 2017) e 34 podi complessivi, con un saldo negativo di -21 nel confronto con un anno fa. Ad alzare le braccia al cielo sono stati sei corridori, mentre la distribuzione delle gioie è divisa quasi in maniera uguale: sette nelle corse a tappe, sei in eventi di un giorno.

Cosa ha funzionato

Oggettivamente poco. Le vittorie sono state distribuite tra febbraio e luglio, con lunghi periodi di anonimato a scandire sia la fase centrale che la coda del calendario. Le ultime due, colte da Daniel Martin e Alexander Kristoff al Tour de France, corrispondono alle vette più alte toccate in una stagione inaugurata dall’affermazione dell’emiratino Yousif Mirza nei campionati asiatici (in seguito lo stesso si aggiudicherà anche prova in linea e a cronometro dei campionati nazionali degli Emirati Arabi) e proseguita con un pokerissimo del norvegese distribuito tra Tour of Oman, Abu Dhabi Tour, GP di Francoforte – centrato per la quarta volta in carriera – e GP Gippingen.

Martin aveva invece sbloccato il proprio tabellino in un Giro del Delfinato interpretato alla garibaldina, mentre a garantire le altre vittorie sono stati Diego Ulissi al Giro di Svizzera, Simone Consonni al Giro di Slovenia e Vegard Stake Laengen nei campionati nazionali di Norvegia. Soltanto quattro sono state le firme impresse su corse WorldTour, decisamente troppo poco per una squadra che punta ai vertici mondiali con corridori di altissimo livello in organico.

Cosa non ha funzionato

La stagione del debutto in squadra di Fabio Aru ha sfondato la barriera del “flop” diventando per certi versi catastrofica. Le cause scatenanti saranno senz’altro affrontate in un dibattito interno e non in questa sede, ma la tendenza del sardo ad allenarsi tanto e correre poco si è riverberata su un Giro d’Italia che non l’ha mai visto nel vivo e lo ha portato al ritiro (quando era ormai fuori classifica) nel corso della terza settimana e su una Vuelta a España che, se possibile, ha assunto contorni ancora peggiori, con una caduta in discesa che ha segnato profondamente il morale suggerendo al corridore di rinunciare alla convocazione per Innsbruck. Ad oggi appare discutibile anche la scelta di non tirare una linea al termine dell’infruttuosa parentesi spagnola, con il vincitore della Vuelta 2015 che è tornato invece a correre anche ad ottobre senza resettare motore e cervello.

In realtà neppure Daniel Martin e Alexander Kristoff hanno soddisfatto pienamente le aspettative riposte in loro. L’irlandese è partito ad handicap e, dopo l’anonimato in cui è sprofondato nelle Ardenne, ha di nuovo fatto i conti con la sfortuna alla Grande Boucle. Da dimenticare, però, anche il finale di stagione che lo ha visto steccare un Mondiale particolarmente consono alle sue doti. Il norvegese ha invece vinto “poco e male”, bucando gli appuntamenti del Nord.

Sono mancate inoltre le alternative, con Diego Ulissi e Rui Alberto Faria da Costa lontani delle rispettive migliori versioni e mai protagonisti nelle corse a loro adatte. Giudizio negativo anche su Filippo Ganna, che cercherà di dimostrare altrove di disporre di un talento almeno prossimo a quello espresso in pista, con la speranza di compiere la stessa metamorfosi realizzata da Matej Mohoric non appena cambiata aria. Insufficienza in pagella anche per i vari Darwin Atapuma, Ben Swift e Kristijan Durasek, tutti incapaci di rimpinguare il bottino di squadra, mentre nei Grandi Giri è sempre mancata la capacità di capitalizzare le tante fughe centrate, in primis da Valerio Conti.

Top/Flop

+++
++ Daniel Martin
+ Alexander Kristoff
– Diego Ulissi
— Rui Costa
— Fabio Aru

Miglior Momento

Per l’istantanea che consegna ai libri di storia e per essere stata l’ultima di una stagione negativa, la vittoria di Alexander Kristoff sui Campi Elisi rappresenta il momento più alto del 2018 degli emiratini. Giunta in coda a una corsa anonima, ha segnato il parziale riscatto del norvegese in uno sprint in cui mancavano ormai quasi tutti gli avversari più quotati.

Migliori Risultati

VITTORIE
29/07/2018NORKRISTOFF AlexanderGT1sFraTour de France, Stage 21 : Houilles – Paris/Champs-Élysées
12/07/2018IRLMARTIN DanielGT1sFraTour de France, Stage 6 : Brest – Guerlédan/Mûr-de-Bretagne
24/06/2018NORLAENGEN Vegard StakeNC2NorNational Championships Norway (Sandefjord) R.R.
13/06/2018ITACONSONNI Simone2.1sSloTour de Slovénie, Stage 1 : Lendava – Murska Sobota
13/06/2018ITAULISSI Diego2.WT1sSuiTour de Suisse, Stage 5 : Gstaad – Leukerbad
8/06/2018IRLMARTIN Daniel2.WT1sFraCritérium du Dauphiné, Stage 5 : Grenoble – Valmorel
7/06/2018NORKRISTOFF Alexander1.HCSuiGP Kanton Aargau – Gippingen
1/05/2018NORKRISTOFF Alexander1.WT3GerRund um den Finanzplatz Eschborn – Frankfurt
31/03/2018UAEMIRZA BANIHAMMAD YousifNCT5UaeNational Championships United Arab Emirates (Sharjah) I.T.T.
24/03/2018UAEMIRZA BANIHAMMAD YousifNC5UaeNational Championships United Arab Emirates (Sharjah) R.R.
21/02/2018NORKRISTOFF Alexander2.WT3sUaeAbu Dhabi Tour, Stage 1 : Madinat Zayed – Madinat Zayed
18/02/2018NORKRISTOFF Alexander2.HCsOmaTour of Oman, Stage 6 : Muscat – Muttrah Corniche
12/02/2018UAEMIRZA BANIHAMMAD YousifCC2MyaAsian Cycling Championships (Naypyidaw) R.R.
Totale: 13
SECONDI POSTI
12/10/2018ITAULISSI Diego2.WT3sTurPresidential Tour of Turkey, Stage 4 : Marmaris – Selçuk/Kusadasi
4/10/2018ITAGANNA FilippoNCT1ItaNational Championships Italy (Cavour) I.T.T.
13/09/2018NORBYSTRØM Sven ErikGT2sEspVuelta a España, Stage 18 : Ejea de los Caballeros – Lleida
25/07/2018IRLMARTIN DanielGT1sFraTour de France, Stage 17 : Bagnères-de-Luchon – Saint-Lary-Soulan/Col du Portet
20/07/2018NORKRISTOFF AlexanderGT1sFraTour de France, Stage 13 : Bourg d’Oisans – Valence
21/06/2018ITACONSONNI Simone2.1sItaAdriatica Ionica Race, Stage 2 : Lido di Jesolo – Maser
20/06/2018UaeUAE Team Emirates2.1sItaAdriatica Ionica Race, Stage 1 : Musile di Piave – Lido di Jesolo T.T.T.
7/06/2018IRLMARTIN Daniel2.WT1sFraCritérium du Dauphiné, Stage 4 : Chazey-sur-Ain – Lans-en-Vercors
13/04/2018UAEMIRZA BANIHAMMAD Yousif2.2sInaTour de Lombok, Stage 1 : Pantai Kuta – Mataram
4/04/2018BLRRIABUSHENKO Aliaksandr2.WT2sEspItzulia Basque Country, Stage 3 : Bermeo – Valdegovia
23/03/2018NORLAENGEN Vegard Stake2.WT2sEspVolta a Catalunya, Stage 5 : Llivia – Vielha
15/02/2018PORCOSTA Rui Alberto Faria2.HCsOmaTour of Oman, Stage 3 : Halban – Wadi Dayqah Dam
23/01/2018ITAGANNA Filippo2.1sArgVuelta a San Juan, Stage 3 : San Juan I.T.T.
Totale: 13
TERZI POSTI
10/10/2018ITACONSONNI Simone2.WT3sTurPresidential Tour of Turkey, Stage 2 : Alanya – Antalya
19/08/2018NORKRISTOFF Alexander1.WT2GerEuroEyes Cyclassics Hamburg
26/07/2018NORKRISTOFF AlexanderGT1sFraTour de France, Stage 18 : Trie-sur-Baïse – Pau
16/06/2018NORKRISTOFF Alexander2.WT1sSuiTour de Suisse, Stage 8 : Bellinzona – Bellinzona
9/06/2018IRLMARTIN Daniel2.WT1sFraCritérium du Dauphiné, Stage 6 : Frontenex – La Rosière
29/04/2018ITAFERRARI Roberto2.WT1sSuiTour de Romandie, Stage 5 : Mont-sur-Rolle – Genève
25/04/2018PORCOSTA Rui Alberto Faria2.WT1sSuiTour de Romandie, Stage 1 : Fribourg – Delémont
28/01/2018ITAGANNA Filippo2.1ArgVuelta a San Juan
Totale: 8
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.