© Israel Start-Up Nation

Tour de France 2021, Mike Woods capitano della Israel: “Sono pronto alla sfida”

Mike Woods sarà il leader della Israel Start-Up Nation al Tour de France 2021. In attesa di prendere una decisione definitiva su Chris Froome (che comunque dovrebbe esserci), la compagine israeliana ha annunciato il proprio capitano per la Grande Boucle, come già era stato anticipato negli scorsi giorni. Il direttore sportivo Rik Verbrugghe ha rivelato che la squadra sarà costruita tutta intorno al canadese, dal quale ci si aspetta un buon piazzamento in classifica generale e la possibilità di lottare per qualche successo di tappa (come accaduto al Giro di Svizzera, chiuso in quinta posizione nella generale e con una vittoria sfiorata nell’ultima tappa).

“Sono davvero entusiasta di rappresentare la Israel Start-Up Nation al Tour de France, specialmente con il ruolo di capitano – ha esordito il corridore –  Ho già avuto l’opportunità di fare il capitano in un GT, ma mai al Tour. Sono onorato di avere questa posizione, soprattutto considerata la qualità del nostro team. I miei obiettivi principali sono chiari: prima le vittorie di tappa e poi finire più alto possibile in classifica. Di certo vogliamo fare bene nella generale, anche se la cosa più importante per me sono i successi di tappa. Quello è l’obiettivo principale”.

Il nordamericano comunque sembra pronto anche per la sfida anche in ottica classifica generale: “Non vedo l’ora di fare il capitano per la generale, è una cosa che adoro. È stimolante e farlo al Tour lo è ancora di più, è più intenso e molto più stressante. Ma per il modo in cui sto correndo in questi giorni, sono pronto alla sfida. E con il team che abbiamo, saremo una forza da non sottovalutare”.

L’ex EF, poi, è tornato sull’esperienza del Giro di Svizzera, spiegando di aver imparato molto in queste ultime corse: “Penso di essere a buon punto. Ho imparato delle lezioni importanti qui al Giro di Svizzera che è finito ieri, dove sono riuscito a lottare per i successi di tappa e a chiudere quinto nella generale. Penso che queste lezioni mi saranno utili per questo GT. Ne sono entusiasta, credo ci siano delle eccellenti opportunità per noi, non solo per me, ma per l’intero team, e non vedo l’ora di essere al via in Bretagna”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.