© Sirotti

Route d’Occitanie 2021, Gianluca Brambilla: “Un secondo posto che lascia delusione e sconforto. Ma non ho nulla da rimproverarmi”

Beffa per Gianluca Brambilla nell’ultima tappa della Route d’Occitanie 2021. Dopo aver attaccato sull’ascesa conclusiva, il corridore della Trek-Segafredo stava già assaporando la vittoria, quando agli ultimi 300 metri Magnus Cort Nielsen è rinvenuto su di lui e l’ha staccato per andarsi a prendere la tappa. Al termine della corsa vinta da Antonio Pedrero (che nell’ultima tappa si è difeso dopo aver vinto il giorno precedente), il corridore italiano ha commentato la sua prestazione, dicendosi deluso per non essere riuscito a vincere, ma allo stesso tempo consapevole di aver fatto tutto il possibile, facendo dunque di conseguenza anche i complimenti al corridore della EF che è riuscito a batterlo.

Un secondo posto che lascia delusione e sconforto – ha commentato dopo il traguardo – Avevo il successo a portata di mano e pensavo di avercela fatta. Sinceramente credo di non aver nulla da rimproverarmi. Ho corso bene, ma semplicemente Magnus Cort Nielsen era più forte oggi”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.