© Sirotti

Giro di Svizzera 2021, Jakob Fuglsang: “Questo podio vuol dire che sono sulla strada giusta”

Jakob Fuglsang è tornato sul podio di una corsa a tappe a 10 mesi di distanza dall’ultima volta. Il corridore dell’Astana-PremierTech, infatti, è riuscito a chiudere in terza posizione il Giro di Svizzera 2021, scavalcando solo all’ultima tappa (e per soli 4 secondi) Maximilian Schachmann. Dopo l’ultima tappa, il danese ha dichiarato di uscire da questa settimana elvetica con sensazioni contrastanti (quelle negative vengono dalle brutte prestazioni a crono), ma comunque convinto di essere sulla strada giusta per i prossimi appuntamenti, su tutti Tokyo 2020, che, come ha già più volte dichiarato, è il grande obiettivo della sua stagione.

“Dopo la giornata non molto buona di ieri, oggi ero motivato al massimo per provare a fare qualcosa per arrivare sul podio o per vincere la tappa – ha spiegato –  Sull’ultima salita ho sentito che Schachmann si era staccato e quindi ho capito che avrei dovuto dare tutto negli ultimi chilometri. È stata una settimana mista, le tappe di montagna sono andate bene, quasi vincendone una, mentre le crono diciamo che non sono state tra le mie migliori. Sono contento di questo podio, vuol dire che sono sulla buona strada verso il mio prossimo grande obiettivo, che sono i Giochi Olimpici. Ora torno a casa per i Campionati Nazionali e poi vado al Tour, quindi ci attendono corse importanti e sto andando nella giusta direzione”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.