© James Startt/Agence Zoom

Tour de France 2020, Romain Bardet acciaccato dopo la tappa: “Sono caduto in salita per colpa di un’assistente imprudente, mi fa male il ginocchio”

Giornata in chiaroscuro per Romain Bardet al Tour de France 2020. Il corridore dell’Ag2r La Mondiale ha attaccato nel finale della tappa, riuscendo a guadagnare due secondi su tutti gli altri uomini di classifica, salendo così in quarta posizione nella generale, a soli undici secondi dalla Maglia Gialla Adam Yates (Mitchelton-Scott). Tuttavia lo scalatore francese è rimasto vittima di una caduta durante la prima salita di giornata, il Col de Menté e, come comunicato dal medico del team Fabien Cardinale, soffre di una contusione del ginocchio e del gomito sinistro, con ferite superficiali. Ora, il 29enne dovrà cercare di superare indenne l’ultima tappa della prima settimana, per arrivare al giorno di riposo e recuperare da questa botta e poter proseguire al meglio una Grande Boucle finora corsa molto bene.

“Ciò che è mi preoccupa è che ho avuto davvero male al ginocchio per tutta la tappa – ha dichiarato Bardet ai microfoni di EurosportSono caduto in una salita a causa di un assistente imprudente che si è messo in mezzo alla strada per rifornire i suoi corridori. Mi fa male il ginocchio stasera (ieri sera, ndr), cercherò di guarire velocemente. Comunque, è stata una bella giornata per la squadra. Prima fuga al Tour e prima vittoria, Nans è riuscito ad andare a segno”, conclude il francese riferendosi al bel successo del compagno di squadra Peters al termine di una lunga fuga.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.