Giro d’Italia 2023, Vincenzo Nibali: “Se fossi in Remco, correrei il Giro. Anche Thomas e Roglic potrebbero fare bene”

Vincenzo Nibali non ha dubbi su quale GT dovrebbe correre Remco Evenepoel il prossimo anno. Il siciliano era presente, per la prima volta da corridore ormai ritirato, alla presentazione del percorso del Giro d’Italia 2023 e ha indicato nella corsa rosa il prossimo step ideale per il campione del mondo, la cui squadra ha ammesso di essere indecisa sul GT da fargli affrontare nel prossimo anno. Lo Squalo dello Stretto, poi, ha dichiarato che il percorso sarebbe piaciuto anche a lui e che, oltre al portacolori della QuickStepAlphaVinyl, ci sono altri corridori che potrebbero fare bene al prossimo Giro come Primoz Roglic e Geraint Thomas.

Se fossi in Remco Evenepoel, correrei il Giro d’Italia 2023 – ha spiegato – Ha vinto la Vuelta e lo sviluppo graduale è la cosa migliore per i GT. Potrebbe essere un importante step nella sua crescita come corridore. Anche Geraint Thomas potrebbe fare qualcosa, magari un podio. La cronoscalata finale poi è adatta a Primoz Roglic ed è vicina alla Slovenia. Potrebbe correre sulla difensiva fin lì e poi guadagnare tempo su tutti”.

Scegli la tua squadra per il FantaCiclismo Donne 2023! Montepremi minimo di 500!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button