© Sirotti

Corendon-Circus, Mathieu Van Der Poel vuole Strade Bianche, Tirreno e Sanremo nel suo programma

Programma molto italiano per Mathieu Van Der Poel nel 2020. Dopo la sua terza vittoria ai campionati europei a Silvelle, il portacolori della Corendon – Circus si è espresso in termini molto positivi per il nostro paese e spera di vivere momenti importanti anche su strada. Ad attirare il suo interesse sono soprattutto le grandi corse di inizio stagione del nostro calendario, con RCS Sport che sarebbe pronta ad offrire la WildCard al suo team per le sue tre corse di primavera. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, infatti, il fenomeno neerlandese vorrebbe essere al via di Strade Bianche, Tirreno – Adriatico e Milano – Sanremo.

Corridore versatile, dotato di un grandissimo spunto veloce, agilità sugli strappi e potenza in pianura, potrebbe trovare in tutte e tre le prove terreno fertile per le sue caratteristiche. Nella corsa toscana e le sue caratteristiche strade si troverebbe probabilmente a fare da subito figura di grande favorito, come mostrato anche dal grande rivale Wout Van Aert che alla sua prima apparizione lottò per il successo, mentre ovviamente per quanto riguarda la Corsa dei Due Mari è necessario attendere di conoscere i dettagli del percorso per poterne comprendere le ambizioni, potenzialmente anche di classifica se non dovesse esserci una tappa di grande montagna.

Altrimenti, considerando la tradizione della corsa, è probabile possa avere almeno un paio di occasioni per farsi notare e preparare al meglio il grande appuntamento in vista della Classicissima, altra corsa ideale per le sue caratteristiche, con l’unica incognita della lunghezza, ostacolo che per il momento non si è ancora mai trovato ad affrontare, se non nella débacle dei Mondiali di Yorkshire. Al suo fianco potrebbe ritrovarsi un corridore capace in passato di chiudere la corsa in quarta posizione, alla sua prima partecipazione, ovvero Sacha Modolo.

Le corse italiane rappresenterebbero il suo ritorno su strada in seguito alla pausa invernale dopo la stagione del ciclocross. Ma ovviamente non mancheranno altri grandi obiettivi, specialmente al Nord. Nel suo programma vorrebbe infatti inserire altre grandi classiche WorldTour, per le quali sembra davvero improbabile gli organizzatori possano decidere di non concedere la WildCard alla sua squadra. Dopo la parentesi nel nostro paese volerebbe dunque in Belgio per partecipare a Gand-Wevelgem, Dwars Door Vlaanderen e Giro del Belgio, per poi concludere la stagione del pavé con l’assalto alla Parigi – Roubaix. Lo stacco avverrebbe poi alla Freccia del Brabante, rinunciando così a difendere il titolo conquistato lo scorso anno alla Amstel Gold Race, anche se ovviamente molto dipenderà anche dalla forma del momento e c’è tempo per decidere al riguardo (pur restando l’incognita invito, che lo costringerebbe a decidere in tempi non troppo lunghi).

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.