Circuit de la Sarthe 2022, bis di Olav Kooij! Battuto Xandro Meurisse in uno sprint a due, il neerlandese conquista anche la generale

Una caduta a 4 km dall'arrivo ha tagliato fuori dai giochi il leader Mads Pedersen - Terzo posto di giornata per Elia Viviani

Colpo doppio per Olav Kooij nell’ultima tappa del Circuit de la Sarthe 2022. Il giovane velocista della Jumbo-Visma ha infatti battuto in uno sprint a due Xandro Meurisse (Alpecin-Fenix), con il quale si era avvantaggiato nel finale approfittando anche di una caduta in gruppo avvenuta a quattro chilometri dal traguardo. Un incidente nel quale è rimasto coinvolto anche il leader della generale Mads Pedersen (Trek-Segafredo), giunto all’arrivo con cinque minuti di ritardo e costretto quindi a cedere il simbolo del primato al 20enne neerlandese, che conquista così il successo finale con 8″ su Benoit Cosnefroy (Ag2r Citroen) e 14″ su Meurisse. Il podio di giornata viene invece completato da Elia Viviani (Ineos Grenadiers), che ha regolato un drappello di sette uomini giunto a 15″ dal vincitore, con il veronese che chiude anche al sesto posto in classifica generale.

Dopo aver visto accorciare la tappa per maltempo, i corridori partono subito ad alta velocità, come a volerla terminare il prima possibile. Dopo una prima serie di tentativi infruttuosi, a riuscire a prendere un vantaggio che sembra farsi rapidamente interessante sono Valentin Ferron (TotalEnergies), Jimmy Janssens (Alpecin-Fenix), Rick Pluimers (Jumbo-Visma), Anthony Perez (Cofidis) e Thomas Boudat (Go Sport-Roubaix Lille Metropole). Dopo aver guadagnato quasi due minuti nei primi 30 chilometri, i cinque attaccanti vedono tuttavia il gruppo avvicinarsi ad un ritmo altissimo, tanto che il plotone si spezza, con il primo troncone che va a riprendere gli attaccanti in vista del primo GPM di giornata, a Brulon.

A provarci a quel punto è Clément Carisey (Go Sport-Roubaix Lille Metropole), che affronta in testa il successivo GPM di Saint-Denis d’Orques, scollinando con una ventina di secondi sul primo troncone e 50 sul secondo gruppo. Nel tratto successivo, sulla testa della corsa si portano Ben Healy (EF Education-EasyPost), Valentin Ferron (TotalEnergies), Jimmy Janssens (Alpecin-Fenix) e Nicolas Debeaumarché (St. Michel-Auber 93), mentre il gruppo si placa, finendo per ricompattarsi alle spalle del quintetto appena formato. Non appena si torna a salire arrivano tuttavia nuovi scatti, con Lucas Plapp (Ineos Grenadiers) a dare il via alle nuove offensive che spezzano nuovamente il gruppo. L’australiano viene ripreso, ma alle spalle dei fuggitivi si compone un quartetto composto da Scott Thwaites (Alpecin-Fenix), Robert Stannard (Alpecin-Fenix), Lars Boven (Jumbo-Visma) e Ward Vanhoof (Sport Vlaanderen-Baloise), che riescono a riportarsi sui primi dopo un breve inseguimento.

Mentre dietro il gruppo continua ad essere in lotta, al primo passaggio al traguardo di La Chapelle-Saint-Aubin i nove attaccanti hanno un vantaggio di 1’15”, riuscendo ad accrescerlo a 1’21” nel corso della prima delle quattro tornate da 9,3 chilometri. Da quel momento tuttavia iniziano a perdere terreno e, al passaggio successivo, il distacco scende sotto il minuto. Il drappello di testa inizia anche a perdere pezzi, dato che in seguito si staccano Boven, Carisey e Vanhoof, con i battistrada che vedono calare ulteriormente il loro margine, ormai solo di una trentina di secondi a una quindicina di chilometri dal traguardo.

Entrati nell’ultimo giro sotto un forte acquazzone, i fuggitivi rimasti mantengono poco più di 20″, ma a sei chilometri dalla conclusione la loro avventura termina. Poco dopo, però, una grossa caduta a 4000 metri dall’arrivo spezza in due il gruppo; davanti rimangono una manciata di uomini e, tra questi, non c’è il leader Mads Pedersen (Trek-Segafredo), rimasto coinvolto in prima persona, ma ci sono Olav Kooij (Jumbo-Visma) e Xandro Meurisse (Alpecin-Fenix), che riescono ad avvantaggiarsi sugli altri e a presentarsi così sul rettilineo finale, dove il giovane neerlandese ha facilmente la meglio. Per lui, oltre alla vittoria di tappa arriva anche il successo nella classifica finale.

Risultato Tappa 4 Circuit de la Sarthe 2022

Classifica Generale Finale Circuit de la Sarthe 2022

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button