© Sirotti

Belgio, Eddy Mercxk rivela le sue condizioni a quasi due mesi dalla caduta: “Le articolazioni mi fanno sempre soffrire”

Eddy Merckx non si è ancora ripreso del tutto dalla caduta di due mesi fa. Il leggendario ex ciclista belga era stato ricoverato, infatti, a metà ottobre dopo una caduta in bici e alcune settimane fa aveva rivelato che le sue condizioni erano stato addirittura più gravi di quanto emerso nei media. Tuttavia, il Cannibale sta guarendo e nella serata di ieri ha fatto la sua prima apparizione pubblica dopo l’incidente per consegnare il Vélo de Cristal, premio destinato al miglior ciclista belga della stagione, al giovane talento della Deceuninck Quick-Step Remco Evenepoel.

“Ma non sono ancora al mio meglio – ha precisato Merckx ai microfoni de la Dernière Heure Le articolazioni mi fanno sempre soffrire, soprattutto ginocchia, anche e schiena. Gli organizzatori sono venuti a prendermi e mi hanno riaccompagnato immediatamente dopo lo show in modo da non stare troppo tempo fuori casa. Il mio stato di salute non lo permette ancora. Le cose stanno evolvendo per il meglio, ma non sono ancora al 100%, per dirla in un gergo sportivo. C’è ancora del cammino da fare prima di arrivarci. Non posso ancora uscire in bici, ma ho cominciato ad allenarmi piano dentro casa e questo mi farà bene”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.