© Sirotti

QuickStep-AlphaVinyl, Deceuninck spiega i motivi dell’addio: “Non possiamo ignorare l’importanza del ciclismo femminile. Delusi da Lefevere, dimentica che l’abbiamo salvato”

Deceuninck spiega alcuni dei motivi della separazione da Patrick Lefevere. L’azienda belga, dopo aver lasciato QuickStep, che ha già trovato un altro sponsor, si è associata per i prossimi anni alla Alpecin-Fenix, spiegando di avere una visione del futuro più simile a quelli dei fratelli Roodhooft rispetto a quella di Lefevere, che comunque non sembra essersela presa troppo. Il CEO di Deceuninck Francis Van Eeckhout ha parlato dell’importanza del ciclismo femminile e per questo probabilmente ha scelto di associarsi a una squadra che vanta tra le proprie fila l’ex campionessa del mondo di ciclocross, lasciando invece un team il cui team manager ha usato parole quanto meno evitabili nei confronti del ciclismo femminile.

Patrick Lefevere ha dimenticato che l’abbiamo salvato. Sono un po’ deluso – ha esordito Van Eeckhout ai microfoni di Het NieuwsbladIl ciclismo femminile sta crescendo in importanza e non possiamo ignorarlo. Ne abbiamo parlato, ma Patrick è Patrick”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *