© Trek - Segafredo

Giro di California 2019, Richie Porte leader della Trek-Segafredo

Richie Porte prosegue il suo percorso di avvicinamento alla Grande Boucle partecipando al Giro di California 2019. Reduce dalle prestazioni in chiaroscuro tra UAE Tour e Volta a Catalunya, alla quale aveva preso parte dopo aver rinunciato alla Parigi-Nizza, il capitano della Trek-Segafredo per i grandi Giri torna in gara dopo oltre un mese di inattività partecipando alla kermesse di casa della compagine statunitense in programma dal 12 al 18 maggio. Per il 34enne australiano si tratterà di uno snodo importante in vista del Tour de France (6-28 luglio) al via del quale si presenterà con l’ambizione di curare finalmente la classifica generale dopo aver spesso fatto i conti con la sfortuna nel recente passato.

Per l’occasione Porte sarà coadiuvato nelle frazioni in salita dall’esperto Peter Stetina e da Niklas Eg. Per quanto riguarda i traguardi parziali, le speranze di ben figurare in volata sono affidate a John Degenkolb, reduce dal secondo posto al GP di Francoforte. Il tedesco sarà supportato da Kiel Reijnen e Mads Pedersen. Completa la selezione il lettone Toms Skujins, corridore che proprio in questo appuntamento ha costruito buona parte della sua fortune in carriera essendosi già aggiudicato tre tappe nelle precedenti edizioni.

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.