© Mario Stiehl

Gand-Wevelgem 2019, Naesen: “È stata una corsa vera, ho sprintato con esperienza”

Altro podio in una classica per Oliver Naesen. Il belga ha concluso in terza posizione la Gand-Wevelgem 2019, non riuscendo a superare Alexander Kristoff (UAE Team Emirates) e John Degenkolb (Trek-Segafredo) in un finale concitato. Il capitano dell’Ag2r La Mondiale ha corso con intelligenza, rimanendo al coperto per quasi tutta la durata della corsa e sfruttando il lavoro delle altre formazioni, consapevole dell’importanza della volata nell’economia della competizione. Dopo il secondo posto alla Milano-Sanremo 2019 e l’ottavo alla E3 Harelbeke 2019, il classe ’90 conferma la sua ottima condizione in questo periodo di classiche, candidandosi come protagonista per il Giro delle Fiandre 2019 e la Parigi-Roubaix 2019.

Il vincitore di due edizioni della Bretagne Classic-Ouest France ha parlato con entusiasmo della giornata odierna: “È stata una corsa vera. È per questo che corriamo in bicicletta. Queste sono le classiche. Oggi siamo andati a tutta dall’inizio alla fine, e questo genere di corsa mi calza a pennello. Più invecchio, più sono forte quando la corsa è lunga”.

Naesen ha poi raccontato la corsa dal suo punto di vista: “Ho sprintato usando la mia esperienza. C’era vento contrario e sono uscito dalle ruote degli altri all’ultimo momento. Questa è la terza domenica di fila in cui salgo sul podio. È un buon segno per la prossima settimana con la Dwars door Vlaanderen mercoledì e il Giro delle Fiandre domenica”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.