© Vincent Curutchet / AG2R LA MONDIALE

Ag2r Citroën, Oliver Naesen: “La mia brutta stagione? Credo di essermi allenato troppo”

Oliver Naesen sembra aver trovato le cause della sua difficile stagione. Il corridore dell’Ag2r Citroën, ancora a secco di successi (ma anche di piazzamenti sul podio) quest’anno, ha parlato a Cyclingnews e ha rivelato che la causa di queste difficoltà potrebbe essere individuata in un sovraccarico di allenamento. Il belga, che ieri ha chiuso a 20” dal vincitore la prima tappa dell’Arctic Race of Norway 2021, non ha nascosto le sue difficoltà, spiegando anche come tutto sia cambiato dopo la lunga interruzione dello scorso anno a causa della pandemia. Il classe ’90, però, ha anche annunciato gli obiettivi per questo finale di stagione, che sono la Parigi-Roubaix e ottenere una convocazione ai mondiali casalinghi.

“Speravo di fare una stagione migliore, ma è andata così purtroppo – ha esordito – Non so realmente da cosa dipenda, ma credo di essermi allenato troppo. Da quando c’è stato il Covid, il livello è sicuramente più alto. Non so il motivo. Probabilmente perché c’è stato più spazio per gli allenamenti, per l’altura e questo tipo di preparazioni. Ora i corridori si allenano di più e gareggiano di meno, almeno i migliori fanno così. A me invece piace gareggiare, lo trovo più divertente, ma pare non sia più l’approccio migliore”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.