©David Ramos / Getty Images

Deceuninck-QuickStep, Fabio Jakobsen guarda al Giro: “Ci saranno sei possibilità per noi velocisti”

Fabio Jakobsen debutterà al Giro d’Italia 2020. Infatti, la Deceuninck-QuickStep ha deciso di puntare su di lui per le volate mentre Remco Evenepoel sarà il punto di riferimento per la classifica generale. Il giovane velocista neerlandese, che compirà 24 anni il prossimo agosto, farà il suo debutto alla Corsa Rosa dopo aver corso il suo primo Grande Giro lo scorso anno, la Vuelta a España 2019, dove si impose in due volate, tra cui quella sull’ultimo traguardo di Madrid. E proprio con un successo si era conclusa la sua prima parte di 2020 al GP Jean-Pierre Monseré lo scorso otto marzo.

Il Giro offrirà certamente sei possibilità per i velocisti. È logico che la squadra mi faccia partecipare – ha ammesso a NOS – Naturalmente vorrei anche fare il Tour de France, ma quest’anno sarà molto difficile per i velocisti”. Jakobsen è il Campione nazionale neerlandese e sarà chiamato a difendere il suo titolo ad agosto, dopo che la Federazione ciclistica del suo paese aveva deciso inizialmente deciso di annullare la corsa e di confermarlo campione fino al 2021, ma ha già le idee chiare su chi sarà il favorito: “Se Mathieu van der Poel parteciperà, è il favorito sicuro…”.

 

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.