© Bahrain-McLaren

Bahrain-McLaren, Mikel Landa è spaventato da Remco Evenepoel: “Sarà impossibile vincere qualcosa nei prossimi anni”

Alla Vuelta a Burgos 2020 solo lui gli è rimasto davanti. E lo ha fatto dopo la clamorosa dimostrazione di forza messa in scena sul Picon Blanco, l’arrivo più duro della breve corsa a tappe spagnola. “Lui” è Remco Evenepoel, che ha chiuso la gara iberica con il successo nella generale. L’altro, quello che è arrivato secondo, è Mikel Landa, capitano della Bahrain-McLaren e corridore che di piazzamenti ne ha già raccolti parecchi nella sua carriera. Stavolta la vittoria finale gli è sfuggita per 30 secondi, ma al basco tocca guardare il bicchiere mezzo vuoto, anche in prospettiva futura.

“C’è da approfittare prima che questi giovani facciano anche esperienza – le parole di Landa in riferimento a Evenepoel raccolte da MarcaPerché poi sarà impossibile vincere qualcosa nei prossimi anni. Il belga è un corridore completo, di valore. E soprattutto sa fare la differenza su tutti i tipi di terreno”.

Landa ha chiuso la Vuelta a Burgos con il secondo posto nell’ultima tappa, superato dal colombiano Ivan Sosa: “Lui ha fatto un attacco molto forte a 500 metri dall’arrivo e io non sono riuscito a rispondergli. Comunque, ho avuto buone sensazioni dopo tanto tempo senza gareggiare. Questo mi dà molta fiducia per il resto della stagione”. Resto della stagione che per Landa significa soprattutto Tour de France 2020, dove sarà uomo di riferimento della Bahrain-McLaren.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.