Vuelta a España 2022, l’incredulità di Victor Langellotti: “Non dovevo neanche partecipare, sto sognando”

Victor Langellotti è stato uno dei protagonisti di giornata alla Vuelta a España 2022. Il monegasco della Burgos-BH è entrato nella fuga giusta di giornata ed è riuscito a chiudere la giornata indossando la Maglia a Pois, riservata al primo classificato nella graduatoria dei Gpm: per lui, 27 anni, si tratta di un traguardo notevole, considerato che la sua carriera non ha vissuto fin qui picchi particolari, a eccezione del recente successo della Volta a Portugal, arrivato giusto qualche settimana fa.

La presenza di Langellotti alla Vuelta è stata peraltro novità dell’ultim’ora, visto che la Burgos lo ha chiamato solo in sostituzione di Angel Madrazo, positivo al Covid prima della partenza. “Sto sognando, fino a qualche giorno fa non avrei dovuto neanche partecipare a questa corsa e ora ho addosso la Maglia a Pois. È incredibile”.

Il monegasco racconta la sua giornata: “Sono entrato nella fuga giusta e mi sono goduto tutta la giornata all’attacco. Poi, l’idea era quella di fare punti più possibile per la classifica dei Gpm. Sono riuscito a ottenere piazzamenti sulle prime salite e a quel punto ho dato tutto per aumentare il mio bottino”. Missione compiuta, visto che Langellotti è arrivato a quota 13 punti, lasciandosi dietro tutti gli altri componenti della fuga.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button