© Sirotti

Vuelta a España 2019, Sam Bennett si rammarica per il secondo posto: “Ho fatto un errore di posizionamento”

Non può essere completamente soddisfatto Sam Bennett al termine della quarta tappa della Vuelta a España 2019. Il corridore della Bora-hansgrohe, vincitore ieri, oggi si è dovuto accontentare della seconda posizione in rimonta alle spalle di Fabio Jakobsen (Deceuninck-Quickstep) per questione di pochi centimetri. L’irlandese ha comunque dimostrato in questi due giorni di essere nettamente il velocista più forte e più in forma della corsa spagnola e, come spiega lui stesso nelle interviste post tappa, la vittoria oggi è mancata solo per un errore commesso nel finale, da non imputare però totalmente a se stesso.

“Il finale era molto duro e i ragazzi hanno fatto un grande lavoro per permettermi di arrivare allo sprint – esordisce Bennett – ma ho fatto un errore di posizionamento. Sono andato dalla parte sbagliata di una rotonda che sul roadbook sembrava invece aperta su quel lato. Ad ogni modo, ho perso un sacco di posizioni, ho dovuto sprecare energie e quando son riuscito a uscire, era troppo tardi, ero troppo vicino alla linea. Ho fatto quello che ho potuto.

Il campione irlandese, plurivincitore della stagione con dodici vittorie, può comunque consolarsi con la conquista della Maglia Verde, che dovrà impegnarsi molto per riuscire a mantenere: “Sono contento di avere questa Maglia Verde, ma volevo davvero vincere oggi”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.