© Sirotti

Vuelta a España 2019, Nicolas Roche guarda al complicato arrivo di domani: “Sarà difficile mantenere la maglia, ma farò del mio meglio”

Giornata tranquilla oggi per Nicolas Roche alla Vuelta a España 2019. La quarta tappa infatti non presentava particolari difficoltà per il corridore della Sunweb, Maglia Rossa per il terzo giorno, se non nel finale, dove bisognava stare attenti al vento laterale che avrebbe potuto creare dei ventagli. L’irlandese è riuscito a evitare quest’unico ostacolo, anche grazie al lavoro della sua squadra, ma è consapevole che domani non sarà così semplice. La quinta tappa, infatti, prevede il primo arrivo in salita della corsa spagnola, con una lunga e difficile scalata finale, non propriamente adatta alle caratteristiche di Roche.

“Domani dovrò adattarmi a quello che verrà – racconta il 35enne ai microfoni dei giornalisti – dovrò solo cercare di andare più forte che posso sulla salita finale. Ovviamente, dovrò tenere d’occhio Nairo (Quintana, ndr) e Rigoberto (Uran, ndr) che sono i più vicini in classifica, ma non sarà un compito facile. So che sarà molto difficile mantenere la Maglia Rossa, ma farò del mio meglio e combatterò fino all’ultimo metro“.

Oltretutto, l’irlandese ammette che la forma non è ancora al cento per cento: “La mia condizione è buona, ma non al livello dei migliori. In passato sono arrivato alla Vuelta in forma migliore, ma nella terza settimana calavo, quindi questa volta spero di crescere col passare dei giorni, per affrontare al meglio le tappe di montagna nella terza settimana”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.