© Sirotti

UCI, annunciati i mondiali esports di ciclismo per il 2020

Il ciclismo si affaccia sempre più sul mondo degli esports. Dopo aver siglato una convenzione lo scorso anno ai mondiali di Innsbruck, l’UCI ha annunciato nella serata di ieri che a partire dal 2020 organizzerà dei mondiali di ciclismo virtuale utilizzando la piattaforma Zwift. Al momento non è stata ancora resa nota la data in cui si terranno questi campionati mondiali virtuali, né le modalità di svolgimento, tuttavia è stato già annunciato che saranno organizzate anche della manifestazioni nazionali e continentali dello stesso tipo, sempre utilizzando la piattaforma Zwift.

Dopo il 2020 e le prime manifestazioni inaugurali sarà poi lanciato un bando in cui anche eventuali concorrenti di Zwift potranno fare la loro offerta per ospitare queste compitazioni. Il presidente dell’UCI, David Lappartient si è detto comunque già particolarmente soddisfatto dell’accordo raggiunto: “L’esport è un’opportunità fantastica per il mondo del ciclismo. È un nuovo modo di praticare il nostro sport, che ci permette di crescere e arrivare a più persone, che siano debuttanti o persone già esperte. Non importa il meteo o dove le persone abitano, sarà possibile allenarsi e correre. L’accordo con Zwift è un passo avanti per l’integrazione totale dell’esport nel mondo del ciclismo”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.