Yorkshire 2019, Sonny Colbrelli: “Sarà un percorso duro, molto duro”

Secondo i corridori azzurri sarà un percorso molto duro quello che i corridori affronteranno ai mondiali di Yorkshire 2019. Gli uomini del ct Davide Cassani sono giunti mercoledì sera in Gran Bretagna e dopo aver deciso la divisione delle camere (Trentin-Colbrelli; Visconti-Ulissi; Cimolai-Bettiol; Puccio-Moscon), nella mattinata di giovedì si sono dedicati alla ricognizione del tracciato. Dopo aver effettuato un paio di giri sul circuito finale, Sonny Colbrelli e Gianni Moscon si sono fermati a parlare ai microfoni della Gazzetta dello Sport e entrambi hanno confermato la sensazione di trovarsi di fronte a un percorso molto duro.

“Io avevo già fatto la ricognizione ad aprile – ha esordito il corridore della Bahrain-Merida – Duro, molto duro. Quanto alla curva che introduce allo strappetto finale, non esci forte perché vieni prima da una chicane. Quelle curve fanno male, l’arrivo sembra che non arrivi mai“.

Per Gianni Moscon, invece, si trattava della prima volta su questo percorso, ma le sensazioni dell’uomo del Team Ineos sono state molto simili a quelle del bresciano: “Per me era la prima volta. Percorso duro, esigente. C’è sempre da spingere“.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.