© Sirotti

Tour de France 2019, Caruso dolorante: “La botta mi preoccupa”

Non è stato un inizio di Tour de France 2019 da ricordare per Damiano Caruso. Così come accaduto al Giro d’Italia, quando la febbre alta lo ha debilitato nella prima settimana, il siciliano sembra destinato a soffrire anche in questi primi giorni di Grande Boucle. L’atleta della Bahrain-Merida è andato per terra a 18 chilometri dall’arrivo, nella caduta che ha coinvolto e ferito anche Jakob Fuglsang (Astana). Per Caruso si parla di una forte contusione sacro-coccigea, che mette addirittura in dubbio la sua partenza per la cronosquadre di oggi.

“C’è stata una sbandata, mi sono toccato con chi mi precedeva – spiega Caruso alla Gazzetta dello Sport – La mia ruota si è rotta, sono caduto e mi sono arrivati altri addosso, tra cui Fuglsang. La botta è stata forte e un po’ mi preoccupa“. Solo con la ricognizione di stamattina sul percorso della cronometro, l’ex BMC capirà se il dolore è sopportabile in sella o meno.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.