Bilancio Squadre 2021: Astana – PremierTech

La Astana-PremierTech non è riuscita a confermarsi ai livelli delle precedenti stagioni. La formazione kazaka, condizionata anche da alcuni dissapori interni che hanno portato PremierTech a cambiare aria dopo un solo anno di collaborazione, si è fermata a quota 13 successi, non riuscendo a replicare i 16 della scorsa annata (che era stata per di più condizionata dal lockdown). Delle vittorie arrivate, inoltre, solo tre sono di corse WorldTour, mentre la maggior parte sono campionati nazionali (cinque a crono e due in linea), anche in nazioni in cui la concorrenza non è agguerritissima come Canada, Kazakistan, Eritrea e Russia. Le top 10 finali al Tour e al Giro sono invece i risultati che salvano la stagione del team di Alexander Vinokorouv, che in ogni caso rivoluzionerà la squadra per il prossimo anno, forte anche del pieno sostegno ricevuto dal governo kazako.

Cosa ha funzionato

Celebrato forse meno di quanto avrebbe meritato nel corso dell’anno, Alexey Lutsenko è stato il corridore più solido del team, oltre ad essere uno dei soli due uomini del team ad aver ottenuto più di una vittoria. Il kazako ha iniziato ad alzare le braccia al cielo nella crono del Delfinato, chiuso poi in seconda posizione a 17″ dal vincitore Richie Porte. Un risultato che ha fatto da preludio a un Tour sorprendente in cui è riuscito a chiudere con una top 10, che fa di lui ora anche un corridore da classifica nelle grandi corse a tappe. Nel finale di stagione, poi, si prende un’altra bella vittoria alla Coppa Agostoni (senza contare lil dominio nell’evento Gravel) e contribuisce al successo di Samuele Battistella alla Veneto Classic, confermandosi anche un ottimo uomo squadra.

Al netto delle difficoltà alla Vuelta, quando probabilmente la testa era ormai già altrove, non può essere considerata negativa la stagione di Alexander Vlasov, eccellente soprattutto nella prima parte dell’anno. Il russo infatti parte con il secondo posto finale alla Parigi-Nizza per poi proseguire con un altro podio finale al Tour of the Alps, che gli permette di arrivare in gran condizione al Giro d’Italia. Nell’arco della corsa rosa è sempre tra i migliori in salita e per qualche giorno occupa anche la seconda piazza, che perde sullo Zoncolan, ma riesce a reggere, soprattutto di testa, e alla fine si porta a casa un quarto posto che rappresenta il miglior risultato della sua carriera in un GT, che sembra però in grado di poter anche migliorare. A giugno si laurea campione nazionale a cronometro, prendendosi la prima e unica vittoria stagionale, per poi chiudere la stagione senza grandi acuti con la Vuelta, non portata a termine e corsa quasi sempre ai margini della top 10, e qualche corsa italiana in cui non brilla, sapendo già che il prossimo anno cambierà casacca.

L’unico, oltre a Lutsenko, ad ottenere più di un successo è stato Ion Izagirre, che ha vissuto una grande prima parte di stagione. Il primo risultato importante dell’annata dello spagnolo è infatti il podio finale alla Parigi-Nizza insieme al compagno Vlasov, seguito da una vittoria di tappa al Giro dei Paesi Baschi, chiuso in top 10 proprio come Romandia e Delfinato, dove arriva anche un secondo posto di tappa, nella crono vinta dal compagno Lutsenko. Il classe ’91 ha comunque modo di esaltarsi ancora contro il tempo, vincendo il campionato nazionale a cronometro, ma da quel momento la sua stagione va in calando, nonostante un secondo e un quarto posto di tappa al Tour, con la Vuelta che lo vede raramente protagonista e in top 10 solo nella crono conclusiva. È comunque uno dei più propositivi, anche quando le cose sono andate male.

Restando in Spagna, poi, la compagine kazaka ha potuto conquistare anche la prova dei campionati nazionali grazie a Omar Fraile, bravo a coronare il sogno di una vita con uno sprint a sorpresa in una stagione altrimenti non proprio brillantissima. Fanno compagnia,in qualità di campioni nazionali, ai due spagnoli e a Vlasov anche Yevgeny Fedorov (Kazakistan), Merhawi Kudus (Eritrea- crono), Hugo Houle (Canada- crono) e, soprattutto, il nostro Matteo Sobrero, bravo a laurearsi campione italiano a cronometro in una prova in cui erano presenti anche i massimi specialisti azzurri Edoardo Affini e il campione del mondo Filippo Ganna. In generale, per il corridore piemontese si è trattato di una buona prima (e ultima) stagione in maglia Astana, che ne conferma la crescita, anche attraverso buoni piazzamenti come il terzo posto finale al Giro di Slovenia, in cui ha mostrato le sue qualità anche in salita.

Discreta stagione per il sempreverde Luis Léon Sanchez che, come sempre, non si risparmia in ogni corsa a cui partecipa, cogliendo anche il successo alla Prueba Villafranca – Ordiziako Klasika. Un successo in stagione se l’è portato a casa anche Alex Aranburu, corridore dotato di un ottimo spunto veloce, che si è aggiudicato la seconda tappa del Giro dei Paesi Baschi dopo il settimo posto della Milano-Sanremo. Ci si poteva aspettare qualcosa in più, ma si è comunque visto spesso davanti. Regolare anche Gorka Izagirre, piazzato nei 20 al Giro d’Italia, pur senza vittorie di peso. Discrete prestazioni, ma nulla di più, per Oscar Rodriguez il cui obiettivo era la Vuelta, che però ha dovuto abbandonare nel corso della settima tappa. Piccoli passi in avanti invece per il giovane colombiano Alfonso Tejada, autore comunque di un buon Giro d’Italia in appoggio ai capitani.

Interessante, infine, l’esordio tra i professionisti dell’ex triatleta Javier Romo. Il 22enne talento spagnolo si è ben disimpegnato nelle corse di secondo piano, tra cui la Settimana Coppi e Bartali e il Giro di Ungheria, in attesa di alzare ulteriormente il livello nei prossimi anni.

Cosa non ha funzionato

Questa non è stata certo la migliore stagione di Jakob Fuglsang, che non è riuscito nemmeno una volta ad alzare le braccia al cielo. A inizio stagione dichiara di voler lasciar perdere la classifica nei GT per concentrarsi sulle singole tappe e sulle corse di un giorno, con le Olimpiadi di Tokyo come grande obiettivo. Dopo un nono posto alla Strade Bianche, non entra mai in top 10 nelle Ardenne e il miglior piazzamento è il secondo posto in una tappa del Giro di Svizzera a giugno. Al Tour non si vede mai, mentre ai Giochi non va oltre un dodicesimo posto a 2’43” dal vincitore, che ovviamente non aggiunge nulla alla sua carriera e nemmeno alla sua stagione. Non ha purtroppo l’opportunità di riscattarsi nelle corse autunnali (e dunque di difendere lo scettro al Lombardia), perché la sua stagione e la sua avventura in maglia Astana si chiudono con una caduta e una doppia frattura al Benelux Tour.

La terza stagione in squadra è stata ancora decisamente negativa per il colombiano Rodrigo Contreras che, non è stato mai competitivo e quindi selezionato dalla squadra per i GT. Male anche il danese Jonas Gregaard Wilsly che, dopo tre anni non convincenti, lascerà la squadra a fine stagione per retrocedere a livello Professional.

Stagione avara di risultati inoltre per gli azzurri Fabio Felline, Manuele Boaro e Davide Martinelli, tutti e tre comunque reduci da un rinnovo biennale di contratto grazie alla loro generosità, supporto e spirito di sacrificio in favore dei compagni. Soprattutto Martinelli, arrivato l’anno scorso dopo le ottime cose fatte con la QuickStep, non si è però ancora espresso a grandi livelli, dovendosi accontentare di piazzamenti di secondo piano. Dovrà cercare di ritagliarsi e meritare maggiore spazio. Infine, non pervenuto il nuovo arrivo canadese Benjamin Perry, scommessa persa del nuovo ormai ex sponsor, e buona parte del blocco kazako, con Gleb Brussenskiy, Yevgeniy Gidich, ancora acerbo, Dmitry Gruzdev, Yuriy Natarov, Vadim Pronskiy, talentuoso ma ancora lontano dai livelli sperati, Nikita Stalnov e Artyom Zakarov nel complesso impalpabili.

Top / Flop

+++ Alexey Lutsenko
++ Ion Izagirre
+ Aleksandr Vlasov
– Jonas Gregaard
— Jakob Fuglsang
— Rodrigo Contreras

Miglior Momento

Al netto dei tre successi di tappa a livello WorldTour, il momento migliore della stagione della Astana Premier-Tech è stato probabilmente il Campionato Nazionale spagnolo in linea conquistato da Omar Fraile a giugno. Il 31enne corridore aspettava questo successo da una vita, e battere a La Nucia connazionali di alto livello come Jesus Herrada e il compagno Alex Aranburu ha impreziosito il risultato ottenuto.

Migliori Risultati

Vittorie
17/10/2021 ITA BATTISTELLA Samuele 1.1 Ita Veneto Classic
11/10/2021 KAZ LUTSENKO Alexey 1.1 Ita Coppa Agostoni – Giro delle Brianze
10/09/2021 CAN HOULE Hugo NCT4 Can National Championships Canada (Saint-George) I.T.T.
25/07/2021 ESP SANCHEZ GIL Luis Leon 1.1 Esp Prueba Villafranca – Ordiziako Klasika
25/06/2021 ERI KUDUS Merhawi Gebremedhin NCT4 Eri National Championships Eritrea () I.T.T.
20/06/2021 ESP FRAILE MATARRANZ Omar NC2 Esp National Championships Spain (La Nucia) R.R.
19/06/2021 KAZ FEDOROV Yevgeniy NC3 Kaz National Championships Kazachstan (Petropavlosk) R.R.
18/06/2021 ESP IZAGIRRE INSAUSTI Ion NCT2 Esp National Championships Spain (Busot) I.T.T.
18/06/2021 ITA SOBRERO Matteo NCT1 Ita National Championships Italy (Faenza) I.T.T.
17/06/2021 RUS VLASOV Aleksandr NCT3 Rus National Championships Russia (Penza) I.T.T.
2/06/2021 KAZ LUTSENKO Alexey 2.WT1s Fra Critérium du Dauphiné, Stage 4 : Firminy – Roche-la-Molière I.T.T.
8/04/2021 ESP IZAGIRRE INSAUSTI Ion 2.WT2s Esp Itzulia Basque Country, Stage 4 : Gasteiz – Hondarribia
6/04/2021 ESP ARANBURU DEBA Alexander 2.WT2s Esp Itzulia Basque Country, Stage 2 : Zalla – Sestao
Totale: 13
Secondi Posti
14/08/2021 ESP ARANBURU DEBA Alexander GT2s Esp Vuelta a España, Stage 1 : Burgos – Burgos I.T.T.
3/07/2021 ESP IZAGIRRE INSAUSTI Ion GT1s Fra Tour de France, Stage 8 : Oyonnax – Le Grand-Bornand
27/06/2021 ERI KUDUS Merhawi Gebremedhin NC4 Eri National Championships Eritrea (Mendefera) R.R.
19/06/2021 KAZ GIDICH Yevgeniy NC3 Kaz National Championships Kazachstan (Petropavlosk) R.R.
17/06/2021 ERI KUDUS Merhawi Gebremedhin 2.1 Ita Adriatica Ionica Race / Sulle Rotte della Serenissima
16/06/2021 KAZ FEDOROV Yevgeniy NCT3 Kaz National Championships Kazachstan (Petropavlovsk) I.T.T.
16/06/2021 ERI KUDUS Merhawi Gebremedhin 2.1s Ita Adriatica Ionica Race / Sulle Rotte della Serenissima, Stage 2 : Vittorio Vento – Cima Grappa
10/06/2021 DEN FUGLSANG Jakob 2.WT1s Sui Tour de Suisse, Stage 5 : Gstaad – Leukerbad
8/06/2021 ESP RODRIGUEZ GARAICOECHEA Oscar 1.1 Fra Mont Ventoux Dénivelé Challenge
6/06/2021 KAZ LUTSENKO Alexey 2.WT1 Fra Critérium du Dauphiné
2/06/2021 ESP IZAGIRRE INSAUSTI Ion 2.WT1s Fra Critérium du Dauphiné, Stage 4 : Firminy – Roche-la-Molière I.T.T.
1/06/2021 ESP ARANBURU DEBA Alexander 2.WT1s Fra Critérium du Dauphiné, Stage 3 : Langeac – Saint-Haon-le-Vieux
22/04/2021 RUS VLASOV Aleksandr 2.PSs Ita Tour of the Alps, Stage 4 : Naturns – Valle del Chiese
6/04/2021 ESP FRAILE MATARRANZ Omar 2.WT2s Esp Itzulia Basque Country, Stage 2 : Zalla – Sestao
3/04/2021 KAZ LUTSENKO Alexey 1.PS Esp GP Miguel Indurain
26/03/2021 ESP ROMO OLIVER Javier 2.1s Ita Settimana Coppi e Bartali, Stage 4 : San Marino – San Marino
23/03/2021 Kaz Astana – Premier Tech 2.1s Ita Settimana Coppi e Bartali, Stage 1b : Gatteo – Gatteo T.T.T.
22/03/2021 ESP SANCHEZ GIL Luis Leon 2.WT2s Esp Volta a Catalunya, Stage 1 : Calella – Calella
14/03/2021 RUS VLASOV Aleksandr 2.WT1 Fra Paris – Nice
Totale: 19
Terzi posti
18/09/2021 ESP ARANBURU DEBA Alexander 1.1 Ita Memorial Marco Pantani
20/06/2021 ESP ARANBURU DEBA Alexander NC2 Esp National Championships Spain (La Nucia) R.R.
19/06/2021 KAZ ZAKHAROV Artyom NC3 Kaz National Championships Kazachstan (Petropavlosk) R.R.
17/06/2021 KAZ PRONSKIY Vadim 2.1 Ita Adriatica Ionica Race / Sulle Rotte della Serenissima
17/06/2021 ITA MARTINELLI Davide 2.1s Ita Adriatica Ionica Race / Sulle Rotte della Serenissima, Stage 3 : Ferrara – Comacchio
16/06/2021 KAZ NATAROV Yuriy NCT3 Kaz National Championships Kazachstan (Petropavlovsk) I.T.T.
16/06/2021 KAZ PRONSKIY Vadim 2.1s Ita Adriatica Ionica Race / Sulle Rotte della Serenissima, Stage 2 : Vittorio Vento – Cima Grappa
13/06/2021 ESP RODRIGUEZ GARAICOECHEA Oscar 2.1 Fra Route d’Occitanie
13/06/2021 ITA SOBRERO Matteo 2.PS Slo Tour of Slovenia
13/06/2021 DEN FUGLSANG Jakob 2.WT1 Sui Tour de Suisse
12/06/2021 ESP RODRIGUEZ GARAICOECHEA Oscar 2.1s Fra Route d’Occitanie, Stage 3 : Pierrefitte-Nestelas – Le Mourtis
12/06/2021 ITA SOBRERO Matteo 2.PSs Slo Tour of Slovenia, Stage 4 : Ajdovscina – Nova Gorica
3/06/2021 ESP ARANBURU DEBA Alexander 2.WT1s Fra Critérium du Dauphiné, Stage 5 : Saint-Chamond – Saint-Vallier
16/05/2021 RUS VLASOV Aleksandr GT2s Ita Giro d’Italia, Stage 9 : Castel di Sangro – Campo Felice
23/04/2021 RUS VLASOV Aleksandr 2.PS Ita Tour of the Alps
3/04/2021 ESP SANCHEZ GIL Luis Leon 1.PS Esp GP Miguel Indurain
14/03/2021 ESP IZAGIRRE INSAUSTI Ion 2.WT1 Fra Paris – Nice
12/02/2021 ESP ARANBURU DEBA Alexander 2.PSs Fra Tour de La Provence, Stage 2 : Cassis – Manosque
Totale: 18


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *