© Team Cofidis

Bilancio Squadre 2019: Cofidis

La Cofidis si è meritata su strada il passaggio al livello WorldTour. Al termine di quella che sarà l’ultima stagione tra le Professional prima di approdare al massimo livello del ciclismo mondiale, la compagine transalpina ha fermato il pallottoliere a quota 20 successi stagionali (1 in meno dello scorso anno) e 48 podi complessivi, riuscendo sostanzialmente a mantenere l’alto livello su cui si era attestata nel 2018. Invitata anche quest’anno a Tour de France e Vuelta a España (di cui lo sponsor francese è partner), la compagine transalpina ha ottenuto i risultati migliori proprio nel GT iberico, ottenendo un successo di tappa con Jesus Herrada.

Cosa ha funzionato

In termini numerici è stata particolarmente redditizia la stagione di Cristophe Laporte, che con nove successi ha contribuito in maniera significativa al bottino finale, pur riuscendo ad alzare le braccia al cielo in corse minori, mancando così il salto di qualità atteso dopo la buona stagione già vissuta lo scorso anno, quando si era riuscito a liberare dai ruoli di gregariato per imporsi, su strada, come capitano del team. Quantità e qualità, invece, per Jesus Herrada, che alla già citata vittoria alla Vuelta, aggiunge anche altri cinque successi, tra cui spicca il successo alla Mont Ventoux Denivelé Challenge davanti a Romain Bardet. In generale, stagione da incorniciare per lo spagnolo, il quale, nonostante il passaggio della squadra a livello World Tour si è guadagnato la conferma come leader in salita per i GT.

Sulle strade della Vuelta si è fatto valere in salita anche Nicolas Edet, capace anche di andare a prendersi per un giorno la maglia rossa di leader. Lo scalatore francese resta a lungo anche in top 10, salvo poi cedere nelle ultime frazioni, chiudendo comunque con un più che dignitoso diciottesimo posto finale, che permette anche a lui di candidarsi ad un ruolo diverso il prossimo anno, anche se la sua dimensione sembra ormai da tempo stabilita dal suo carattere e dalla sua intraprendenza.

Difficile chiedere di più alla stagione di Natnael Berhane, che nonostante la concorrenza sempre più agguerrita, è riuscito a laurearsi nuovamente campione nazionale a quattro anni di distanza dalla prima volta. Corridore grintoso, fa il suo con dedizione, dando anche importante visibilità al team nel continente africano. Ancora più importante è il successo di Dimitri Claeys alla Famenne Ardenne Classic, che da sola salva la stagione fino a quel momento altalenante del belga. Corridore caparbio e coriaceo, è uno degli elementi centrali del progetto classiche della squadra.

Per quanto riguarda gli italiani, la brutta caduta al Giro di Polonia ha condizionato fortemente la seconda parte di stagione di Filippo Fortin, che però aveva cominciato bene il suo 2019 con un secondo posto di tappa al Tour of Yorkshire e  due top 5 al Giro di Ungheria.  La vittoria da stagista di Attilio Viviani alla Schaal Sels Merksem è poi un doppio assaggio di futuro, sia perché ci mostra di cosa è capace il classe ’96, sia perché il prossimo anno nella Cofidis giungerà anche il fratello maggiore Elia, che diventerà subito l’uomo simbolo della formazione di Cédric Vasseur. Nel suo treno, il fratellino potrà sicuramente ritagliarsi uno spazio importante.

Cosa non ha funzionato

Il neo più grande della stagione della Cofidis è stata l’annata di Nacer Bouhanni. Una crisi di risultati e di rapporti tra squadra e corridore hanno tenuto il velocista francese lontano dalla partecipazione ai grandi giri, ma nemmeno nelle corse minori le cose sono andate meglio, visto che lo sprinter transalpino non è riuscito ad alzare le braccia al cielo nemmeno una volta in questo 2019. La separazione al termine della stagione era inevitabile e probabilmente entrambi le parti in causa ci guadagneranno, con la Cofidis che potrà contare su Elia Viviani e Bouhanni che proverà a ritrovarsi tra le fila dell’Arkéa-Samsic.

In salita, invece, la più grande delusione è stata certamente Darwin Atapuma: arrivato dalla UAE per fare la differenza nelle corse più dure ha dato un apporto sostanzialmente nullo per l’intera stagione. Mai un attacco da lontano, mai un piazzamento, praticamente inutile alla causa anche sulle strade della Vuelta, nonostante una squadra che si muove molto bene. A differenza del fratello Jesus, Josè Herrada non ha vissuto la miglior stagione della sua carriera, pur avendo anche lui l’occasione di un successo di tappa alla Vuelta, gettata via facendosi beffare dai suoi compagni di fuga (come lui stesso ha ammesso a fine tappa) che lo lasciano con le pive nel sacco.

Non basta una vittoria al Tour du Finistère e un secondo posto ai campionati nazionali per promuovere del tutto la stagione di Julien Simon. L’assenza di Bouhanni prima e il ritiro di Laporte poi fanno di lui l’uomo di riferimento della squadra al Tour, un’occasione probabilmente irripetibile, che però il trentaquattrenne transalpino sfrutta molto male chiudendo la Grande Boucle con una sola top 10, ottenuta peraltro quando Laporte era ancora in corsa. Nel finale di stagione ottiene anche dei buoni piazzamenti, ma nulla che possa portare la sua stagione verso una sufficienza piena.

Top/Flop

+++ Jesus Herrada
++ Cristophe Laporte
+ Nicolas Edet
– Julien Simon
— Darwin Atapuma
— Nacer Bouhanni

 

Miglior Momento

I migliori momenti della formazione di Cédric Vasseur sono essenzialmente due, entrambi arrivati sulle strade della Vuelta. Il primo è il successo di Jesus Herrada, bravo a centrare la fuga giusta e staccare uno dopo l’altro tutti gli avversari arrivando all’ultimo chilometro in compagnia del solo Dylan Teuns, che con l’obiettivo maglia rossa non si sfianca troppo per seguirlo nello sprint finale, permettendo allo spagnolo di vincere con 7 secondi di margine. L’altro è ovviamente la giornata in maglia rossa di Edet, arrivata anch’essa grazie a un’azione da lontano.

Migliori Risultati

Vittorie
6/10/2019BELCLAEYS Dimitri1.1BelFamenne Ardenne Classic
30/08/2019FRALAPORTE Christophe2.1FraTour du Poitou Charentes
29/08/2019FRALAPORTE Christophe2.1sFraTour du Poitou Charentes, Tappa 4 : Leigné-les-Bois – Pleumartin I.T.T.
29/08/2019ESPHERRADA LOPEZ JesusGT2sEspVuelta a España, Tappa 6 : Mora de Rubielos – Ares del Maestrat
28/08/2019FRALAPORTE Christophe2.1sFraTour du Poitou Charentes, Tappa 2 : Aigre – Châtellerault
27/08/2019FRALAPORTE Christophe2.1sFraTour du Poitou Charentes, Tappa 1 : Niort – Rochefort-sur-Mer
25/08/2019ITAVIVIANI Attilio1.1BelSchaal Sels
30/06/2019ERIBERHANE Natnael TeweldemedhinNC4EriCampionati Nazionali Eritrea (Asmara) R.R.
21/06/2019BELVANBILSEN Kenneth1.1BelDwars door het Hageland – Aarschot
17/06/2019ESPHERRADA LOPEZ Jesus1.1FraMont Ventoux Dénivelé Challenge
9/06/2019ESPHERRADA LOPEZ Jesus2.HCLuxGiro del Lussemburgo
9/06/2019ESPHERRADA LOPEZ Jesus2.HCsLuxGiro del Lussemburgo, Tappa 4 : Mersch – Luxembourg
8/06/2019ESPHERRADA LOPEZ Jesus2.HCsLuxGiro del Lussemburgo, Tappa 3 : Mondorf – Diekirch
6/06/2019FRALAPORTE Christophe2.HCsLuxGiro del Lussemburgo, Tappa 1 : Luxembourg – Bascharage
5/06/2019FRALAPORTE Christophe2.HCsLuxGiro del Lussemburgo, Prologue : Luxembourg I.T.T.
20/04/2019FRASIMON Julien1.1FraTour du Finistère
10/02/2019FRALAPORTE Christophe2.1FraEtoile de Bessèges
10/02/2019FRALAPORTE Christophe2.1sFraEtoile de Bessèges, Tappa 4 : Alès – Montée de l’Hermitage I.T.T.
8/02/2019FRALAPORTE Christophe2.1sFraEtoile de Bessèges, Tappa 2 : Saint-Geniés-de-Malgoires – La Clamette
31/01/2019ESPHERRADA LOPEZ Jesus1.1EspTrofeo Ses Salines – Felanitx
Totale: 20
Secondi Posti
6/10/2019FRALAPORTE Christophe1.1FraTour de Vendée
15/09/2019FRAPEREZ Anthony1.1FraDuo Normand
FRALAPORTE Christophe
1/09/2019FRAHOFSTETTER Hugo1.1BelGP Jef Scherens – Rondom Leuven
23/08/2019FRASIMON Julien2.1sFraTour du Limousin, Tappa 3 : Chamboulive – Beynat
30/06/2019FRASIMON JulienNC1FraCampionati Nazionali Francia (La Haye-Fouassière) R.R.
27/06/2019FRAROSSETTO StéphaneNCT1FraCampionati Nazionali Francia (Clisson – La Haye-Fouassière) I.T.T.
16/06/2019FRAHOFSTETTER Hugo2.1sHunGiro di Ungheria, Tappa 5 : Kecskemet – Szekesfehervar
12/06/2019FRAHOFSTETTER Hugo2.1sHunGiro di Ungheria, Tappa 1 : Velence – Esztergom
8/06/2019FRAHOFSTETTER Hugo2.1sFraBoucles de la Mayenne, Tappa 2 : La Croixille – Lassay-les-Châteaux
1/06/2019ESPHERRADA LOPEZ Jesus1.1FraGP de Plumelec-Morbihan
26/05/2019FRABOUHANNI Nacer1.1BelGP Marcel Kint
2/05/2019ITAFORTIN Filippo2.HCsGbrTour de Yorkshire, Tappa 1 : Doncaster – Selby
16/04/2019FRAPERICHON Pierre-Luc1.1FraParis – Camembert
18/02/2019ESPHERRADA LOPEZ Jesus2.HCsOmaTour of Oman, Tappa 3 : Shati al Qurum – Quriyat
9/02/2019FRALAPORTE Christophe2.1sFraEtoile de Bessèges, Tappa 3 : Bessèges – Bessèges
7/02/2019FRABOUHANNI Nacer2.1sEspVolta a la Comunitat Valenciana, Tappa 2 : Alicante – Alicante
Totale: 16
Terzi Posti
22/09/2019FRALAPORTE Christophe1.1FraGP d’Isbergues – Pas de Calais
28/08/2019ESPHERRADA LOPEZ JoseGT2sEspVuelta a España, Tappa 5 : L’Eliana – Javalambre
18/08/2019FRATOUZE Damien1.1FraPolynormande
16/08/2019FRALAPORTE Christophe2.HCsNorArctic Race of Norway, Tappa 2 : Henningsvaer – Svolvaer
30/06/2019ESPHERRADA LOPEZ JesusNC1EspCampionati Nazionali Spagna (Murcia) R.R.
30/06/2019FRATOUZE DamienNC1FraCampionati Nazionali Francia (La Haye-Fouassière) R.R.
23/06/2019FRASIMON Julien2.1sFraRoute d’Occitanie, Tappa 4 : Clermont-Pouyguillès, circuit race
16/05/2019FRALAPORTE Christophe2.HCsFra4 Giorni di Dunkerque, Tappa 3 : Laon – Compiègne
16/03/2019FRAEDET Nicolas2.WT1sFraParigi – Nizza, Tappa 7 : Nice – Col de Turini
21/02/2019ESPHERRADA LOPEZ Jesus2.HCOmaTour of Oman
16/02/2019FRABOUHANNI Nacer2.HCsOmaTour of Oman, Tappa 1 : Sohar – Suwadi Al Batha
3/02/2019FRAHOFSTETTER Hugo1.1EspTrofeo Palma
Totale: 12

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.