© Sirotti

Vuelta a España 2019, José Herrada attacca i suoi compagni di fuga: ” È stato un grande inganno, mi dicevano di non poter fare di più”

Deluso José Herrada al termine della quinta tappa della Vuelta a España 2019. Il corridore della Cofidis, infatti, faceva parte del terzetto in fuga che è arrivata a giocarsi la vittoria, ma, trovatosi in inferiorità numerica, non è riuscito ad andare oltre il terzo posto alle spalle del duo Burgos BH guidato da Angel Madrazo, vincitore di giornata. Al termine della tappa l’esperto scalatore iberico non è riuscito a nascondere la sua delusione per un risultato che sembrava alla portata, ma che si è visto sfuggire proprio negli ultimi chilometri di salita, e ha attaccato i suoi compagni di fuga.

“Ovvio che si tratti di una grande inganno. Alla partenza è stato difficile uscire dal gruppo per agganciarmi alla fuga. Dopo mi sono sforzato di mantenere il distacco, abbiamo parlato e loro più volte mi hanno detto ‘non possiamo fare di più’. E nel finale Madrazo attacca e io non riesco a seguirlo. È dura, ma questo è il ciclismo”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.