O Gran Camiño 2023, tocca a Jonas Vingegaard dare spettacolo! Il danese trionfa staccando tutti sulle rampe del Monte Trega

Stavolta non c’è neve e la seconda tappa di O Gran Camiño 2023 si conclude con il brillante assolo di Jonas Vingegaard. Il corridore della Jumbo-Visma si è lasciato dietro tutta la concorrenza andando a trionfare sulle rampe del Monte Trega, dove era posto l’arrivo della frazione iniziata 184 chilometri prima nella cittadina di Tui. Vingegaard ha preceduto Ruben Guerreiro (Movistar) e Ion Izagirre (Cofidis) al termine di un’azione che lo ha visto staccare tutti con due chilometri ancora da percorrere. Per il danese è, ovviamente, il primo successo stagionale – è al secondo giorno di corsa del suo 2023.

Il video dell’arrivo

Il racconto della corsa

Stavolta il meteo è più clemente, rispetto alla prima tappa. Fa freddo (3°), ma non piove e non nevica. Ci vogliono solo una manciata di chilometri per veder formarsi la fuga buona: a comporla sono sette uomini, Unai Cuadrado (Euskaltel-Euskadi), Josu Etxeberria (Caja Rural-Seguros RGA), Antonio Angulo (Burgos-BH), Alexander Konychev (Team Corratec), Sebastian Schönberger (Human Powered Health), Mattia Bais (Eolo-Kometa) e Alejandro Ropero (Electro Hiper Europa). Questi corridori ricevono subito il via libera da parte del gruppo, che concede loro fino a 2’30” di vantaggio.

Avvicinandosi alla metà tappa, il ritardo del plotone si stabilizza sui due minuti, scendendo poco sotto questo gap approcciando il primo GPM di giornata. I 7 proseguono nella loro azione, con l’austriaco Schönberger a fare incetta di premi parziali, fra traguardi volanti e GPM, ma dietro è la Jumbo-Visma a prendere in mano la situazione, contenendo ulteriormente il vantaggio, che ai -50 è di poco sopra al minuto.

La squadra di Jonas Vingegaard sceglie di tenere un ritmo costante e il vantaggio continua a scendere sì, ma molto gradualmente, toccando i 40 secondi quando all’arrivo mancano 25 chilometri. All’inizio della penultima salita di giornata, ai -15, il gruppo si avvicina sensibilmente ai fuggitivi, da cui fuoriescono nuovamente Schönberger e Bais, che provano ad allungare il loro tentativo, anche in chiave classifica dei GPM. Il ricongiungimento avviene però prima della vetta, grazie al lavoro di Steven Kruijswijk. Gruppo quindi compatto all’inizio della salita finale, che porta i corridori in cima allo strappo del Monte Trega (4 km al 7,2%).

La Jumbo-Visma fa un ritmo fortissimo grazie al giovane Johannes Staune-Mittet, alla cui ruota è ben presente Vingegaard, scortato anche da un altro compagno di squadra, Attila Valter. Ai -2 il detentore del Tour de France accelera e saluta tutti, involandosi verso il successo. Alle sue spalle prova ad allungare Victor Langellotti (Burgos-Bh), ma l’attacco del monegasco non trova continuità sulle pietre dell’ultimo chilometro e tocca quindi a Ruben Guerreiro andare a prendersi il secondo posto di giornata, davanti a Ion Izagirre (Cofidis).

Risultato Tappa 2 O Gran Camiño 2023

Classifica Generale O Gran Camiño 2023

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio