© LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Paolone / Alpozzi

Giro d’Italia 2019, Valerio Conti: “Non voglio darmi una scadenza per la Maglia Rosa”

Valerio Conti conserva con tenacia la Maglia Rosa del Giro d’Italia 2019. Il vantaggio del corridore romano era sulla carta confortevole, ma, complice anche un meteo decisamente sfavorevole (tanto che quasi non ci si vedeva più per la pioggia), nella parte finale non era poi così semplice riuscire a resistere al ritorno di Primoz Roglic (Jumbo-Visma), netto vincitore di una crono indurita dalla pioggia. Partito ovviamente per ultimo, il corridore della UAE Team Emirates ha cercato di gestirsi correndo con intelligenza, senza voler strafare, regolandosi sui tempi degli avversari che avrebbero potuto impensierirlo e conservando così il simbolo del primato con un margine di 1’50” sullo sloveno.

Ho gestito al meglio una situazione complicata, non dico senza dare il massimo, ma ho cercato di gestirla perché sapevo di avere un distacco notevole – commenta – Dalla macchina mi davano i tempi di chi era pericoloso per me, quindi ero tranquillo e concentrato Avevo delle pressioni, ma penso di averle gestite bene. Non ho sbagliato nessuna curva e non ho preso rischi. Oltrettutto, nel finale non ci vedevo, quindi ho voluto gestirla così”.

A questo punto la domanda è fin quando potrà tenere continuare ad essere di rosa vestito. Una risposta ovviamente non ce la può avere neanche lui, se non che l’impegno continuerà ad essere quello di questi giorni, ovvero massimo. “Finché gambe e cuore non mi diranno basta, non mi arrendo – commenta – Non voglio darmi una scadenza per la maglia. Ogni giorno è una soddisfazione in più per me e per la squadra. So che devo lottare tutti i giorni, ma intanto domani mi godo appieno il giorno di riposo in maglia rosa”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.