© Deceuninck-QuickStep - Luc Claessen / Getty Images

Giro del Belgio 2019, la gioia di Remco Evenepoel: “Un giorno che ricorderò per sempre”

Remco Evenepoel molto vicino alla vittoria del Giro del Belgio 2019. Il giovanissimo fenomeno della Deceuninck-Quickstep è giunto ieri terzo sul traguardo di Seraing dietro al vincitore Victor Campenaerts (Lotto-Soudal) e al danese Andreas Kron (Riwal), ma ha incrementato il vantaggio in classifica generale su praticamente tutti i suoi rivali. Il più vicino è proprio Campenaerts, a 52 secondi, ma l’ultima tappa, completamente pianeggiante, difficilmente vedrà grossi ribaltoni. Nel dopo tappa, Evenepoel si è presentato ai giornalisti visibilmente raggiante.

È un giorno che ricorderò per sempre – ha esordito il belga, che non manca di ringraziare i compagni di squadra – Il mio team ha fatto un lavoro enorme. Eros (Capecchi), Pieter (Serry), tutti, sono stati tutti splendidi e voglio ringraziarli per il loro aiuto. Da parte mia, ho dato tutto su questo leggendario percorso, di fronte ad un pubblico straordinario, e ho mantenuto la maglia di leader, il che mi dà un sacco di gioia in vista dell’ultimo giorno”.

Il giovane fuoriclasse di neanche vent’anni, che si appresta a diventare il primo corridore del nuovo millennio a conquistare una corsa a tappe professionistica, è poi passato ad analizzare la prova: “La tappa non è stata facile perché i ragazzi della Lotto hanno subito fatto pressione, ma potevo contare su una grande squadra e questo mi ha dato molta fiducia. Quando Wellens (Lotto-Soudal) ha attaccato non mi sono fatto prendere dal panico, ho solo cercato di controllare prima di attaccare nel tratto di falsopiano prima dello scollinamento. Quando poi l’abbiamo ripreso e ho visto che stava perdendo terreno sull’accelerazione di Campenaerts, ho spinto più forte che potevo”.

Pur avendo perso lo sprint finale, Evenepoel fa comunque i complimenti al vincitore: “Durante lo sprint non ne avevo abbastanza per giocarmi la vittoria, ma Victor era comunque più forte quindi complimenti a lui” conclude il belga, che oggi “cercherà di controllare le cose per poi lanciare Fabio (Jakobsen) nella volata di gruppo”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.