Etoile de Bessèges 2017, Démare senza rivali

Arnaud Démare primo leader della Etoile De Bessèges 2017. Il capitano della FDJ supera nettamente in volata tutti i rivali al termin della prima frazione della corsa transalpina, andando così chiaramente ad indossare la maglia di leader. Ripresi gli ultimi attacanti a due chilometri dalla conclusione, gli uomini di Marc Madiot impongono il loro treno nel finale, costruendo ottimamente una volata che il leader non sbaglia, sbaragliando la concorrenza. Battuti dunque in una volata senza storia Alexander Kristoff (Katusha-Alpecin) e Roy Jans (WB – Veranclassic).

Dopo una prima serie di attacchi infruttuosi, aperti dall’attacco di Florian Dassonville (HP BTP Auber 93), il tentativo giusto lo azzeccano Nico Denz (AG2R-La Mondiale), Frederik Backaert (Wanty-Groupe Gobert), Jérémy Bescond (HP BTP-Auber 93) e Kevin Lebreton (Armée de Terre). Il gruppo lascia fare questi quattro per buona parte della tappa, concedendo un vantaggio massimo di sei minuti prima che FDJ e Katusha – Alpecin decidano di prendere in mano la situazione. Senza troppo forzare, il distacco viene inizialmente stabilizzato intorno ai cinque minuti, prima di calare ulteriormente anche grazie al supporto della Lotto Soudal.
Inesorabilmente, per i fuggitivi il destino è segnato, anche se a una trentina di chilometri dalla fine provano ad aumentare nuovamente il ritmo per spaventare gli inseguitori, che tuttavia hanno maggiore freschezza e gambe su cui contare. Entrati nel circuito finale il distacco è inferiore ai tre minuti, scendendo di altri sessanta secondi quando al traguardo mancano venti chilometri. Dimezzato il distacco fra loro e la distanza dal traguardo, si notano segni di cedimento in testa, con Lebreton costretto ad arrendersi. L’ultimo sarà Denz, a due chilometri dalla conclusione, dopo essere stato lasciato a cuocere a fuoco lento.
A quel punto i treni possono esprimersi al loro massimo, senza timore di favorire gli avversarsi. Il triangolo rosso e il traguardo si avvicinano velocissimi, con il gruppo FDJ che sembra nettamente il più completo, grazie anche a Davide Cimolai e Jacopo Guarnieri, perfetti nella preparazione del trampolino di lancio di Arnaud Démare. Il francese ringrazia a braccia alzate, quasi senza curarsi di Alexander Kristoff (Katusha-Alpecin) e Roy Jans (WB-Veranclassic-Aqua Protect) che chiudono alle sue spalle.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.