Milano-Torino 2024, Arnaud Démare guida una Arkéa costruita per sostenerlo

Arnaud Démare alla Milano – Torino 2024 per lasciare il segno. Vincitore della corsa nel 2020, il velocista piccardo sarà uno dei nomi di punta della classica più antica, che mercoledì 13 marzo si propone come antipasto della Milano – Sanremo. Con un percorso indurito rispetto alle ultime edizioni, ma comunque votato alle ruote veloci, per il classe 1991 una buona occasione per cercare di rilanciarsi sopo alcune prove sottotono. Al suo fianco una seleziona costruita interamente per lui con Donovan Grondin, Lukasz Owsian, Hubert Grygowski, Mathis Le Berre, Louis Barré e Miles Scotson, tutti uomini votati alla sua causa

Ho corso la Milano-Torino solo una volta. È stato nel 2020 e l’ho vinta. Quindi questa sarà la mia seconda partecipazione. La particolarità di questa corsa è che ogni anno il percorso viene leggermente modificato, con un tracciato pianeggiante per i velocisti o un percorso più collinare per i puncheur e gli scalatori. Questa stagione è una via di mezzo, con un finale piuttosto impegnativo. È ancora possibile immaginare un arrivo in volata, quindi spero di trovarne l’occasione in questo evento. È una grande gara e molti buoni velocisti vi partecipano quando il percorso è adatto a loro. Ci sarà un buon livello e sarà un’opportunità per il team ARKEA-B&B HOTELS e per me di competere in una volata.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio