UCI, istituita una “indennità di formazione” alle società che allevano i giovani

Ulteriori novità in casa UCI. David Lappartient, presidente del massimo organismo del ciclismo internazionale, ha confermato nel corso del congresso dell’UCI in corso di svolgimento a Wollongong, che il Comitato Direttivo e il Consiglio del Ciclismo Professionistico hanno deliberato con effetto immediato la creazione di indennità di formazione. Secondo quanto riportato, “ci sarà un ritorno per i club e le squadre che hanno formato i corridori dai 15 anni. È stata predisposta una scala salariale. È un grande passo avanti quello richiesto dalle federazioni nazionali”. Si tratta di una conquista inseguita da molto tempo dal ciclismo professionistico, finalizzata finalmente dopo una interrogazione nel corso del congresso dell’anno scorso di Camille Dahm della federazione lussemburghese. Sempre riguardo i giovani, verrà anche modificato il regolamento in modo che gli agenti corridori potranno reclutare solo dopo gli anni Juniores.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button