© ASO / Alex Broadway

Jumbo-Visma, Wout van Aert: “Pronto a mettermi a disposizione di Remco Evenepoel a Tokyo”

Wout Van Aert pronto a mettersi a disposizione di Remco Evenepoel a Tokyo 2020. Intervistato da Humo, il corridore della Jumbo-Visma ha trattato vari temi, tra cui ovviamente l’eterna rivalità con Mathieu van der Poel (da lui battuto pochi giorni fa a Dendermonde) e quello della prova in linea dei Giochi Olimpici, che si terrà il prossimo 8 agosto. Il vincitore dell’ultima Milano-Sanremo ha ammesso che il percorso duro potrebbe essere più adatto al giovane connazionale della Deceuninck, per il quale non avrebbe nessun problema a mettersi a disposizione, come ha fatto anche al Tour per Primoz Roglic.

“Ho studiato il percorso e ho visto che sarà molto duro – ha ammesso – A un primo sguardo, sembra un profilo più adatto a un corridore come Remco Evenepoel. Ma parliamo di una corsa di un giorno, dove si può comunque rendere meglio rispetto a quando queste salite vengono affrontate in un grande giro. È ancora presto per parlare di divisione dei ruoli, ma se Remco sarà la punta di diamante, io sarò a sua disposizione. Ho già dimostrato di non essere riluttante quando si tratta di aiutare un compagno”.

Sulla rivalità con Van der Poel, invece, il belga ha sottolineato la distinzione tra ciclocross e corse su strada: “Pesa di più essere paragonato a lui quando si parla di ciclocross. Prendiamo come esempio il Giro delle Fiandre. Se fosse successo in un cross, sarei stato un perdente agli occhi della gente. Su strada è diverso: tutti sanno che sono arrivato davanti ad altri grandi corridori”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.