© Trek - Segafredo

Vuelta a España 2021, tutta la delusione di Giulio Ciccone: “Situazione difficile da accettare, sono molto dispiaciuto”

Come già accaduto al Giro d’Italia, Giulio Ciccone ha dovuto abbandonare la Vuelta a España 2021 a causa della sfortuna. Per la seconda volta in questa stagione, la terza settimana è risultata fatale per lo scalatore abruzzese, vittima di una brutta caduta nelle fasi iniziali della sedicesima frazione della corsa spagnola. Assistito dal medico di gara, il 26enne della Trek-Segafredo era inizialmente ripartito ed era anche riuscito a rientrare in gruppo dopo un lungo inseguimento, ma poco dopo la metà della tappa era stato costretto ad alzare bandiera bianca. Grande, ovviamente, la delusione per Ciccone, come traspare dalle dichiarazioni apparse sul sito della squadra statunitense.

È una situazione molto difficile da accettare; sono molto dispiaciuto – ha dichiarato l’abruzzese – Dopo il Giro, sono costretto ad abbandonare la Vuelta nel momento clou della corsa. Dopo la caduta volevo ripartire anche se il dolore era molto forte. Non volevo proprio arrendermi, ma a un certo punto non riuscivo più pedalare. Lasciare la gara per colpa della sfortuna non ha senso, devo cercare di superarla, ma in questo momento non è facile”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *