© Riwal Readynez

Bilancio Squadre 2019: Riwal Readynez

Buona la stagione di debutto tra le Professional per la Riwal Readynez. Grazie anche a un organico rinforzato, la formazione danese è riuscita infatti a ottenere undici successi contro i soli tre della scorsa stagione, con un numero di podi complessivi che arriva a 25. Nonostante le buone prestazioni dei suoi uomini, alcuni dei quali hanno ottenuti contratti con squadre World Tour per il 2020, la Riwal Readynez non ha tuttavia ottenuto alcun invito nelle corse WorldTour ed è forse anche per questo motivo che per il prossimo anno ha puntato su una maggiore internazionalizzazione, ingaggiando per la prima volta nella sua storia anche corridori non scandinavi.

Cosa ha funzionato

Il corridore che ha vinto più gare in stagione è Alexander Kamp. Il velocista danese ha ottenuto una vittoria di tappa e la classifica generale del Circuito delle Ardenne, oltre a conquistare la terza tappa del Tour de Yorkshire. Nel resto della stagione ottiene anche dei buoni piazzamenti, in corse di vario livello, prima di ottenere un contratto con la Trek-Segafredo per il 2020 e chiudere in maniera burrascosa il suo rapporto con il team, facendogli causa.

Un altro plurivittorioso è stato poi Mathias Norsgaard Jorgensen, che in ottica futura è stato il gioiello più brillante della formazione danese in questo 2019. Il classe ’97 ha vinto la frazione d’apertura del Tour de l’Avenir e poi ha ottenuto numerosi piazzamenti a cronometro, mostrando tutte le sue qualità nelle prove contro il tempo, che gli sono valse un contratto con la Movistar. A cronometro, infatti, il ventiduenne si è piazzato in seconda posizione alla Chrono des Nations U23 e, nella stessa categoria, quarto nella prova contro il tempo ai campionati mondiali, oltre ad aver vinto la suggestiva Duo Normand.

Suggestiva perché, come intuibile dal nome, si corre in coppia e, insieme a Norsgaard, ha trionfato Rasmus Quaade, che in stagione ha anche ottenuto un altro successo alla Feyen Rundt e tanti piazzamenti importanti, tra cui spiccano il podio finale al Giro di Danimarca e il quarto posto alla Chrono des Nations alle spalle di Jos Van Emden, Filippo Ganna e Primoz Roglic, tre tra i migliori specialisti al mondo. Corridore atipico, il danese si è confermato capace di risultati solidi.

Al bottino complessivo hanno poi contribuito anche Andreas Lorentz Kron, Rasmus Bogh Wallin, Andreas Nielsen Stokbro, Nicolai Brochner Nielsen e soprattutto Lucas Eriksson, che per il secondo anno di fila si è laureato campione nazionale svedese.

Cosa non ha funzionato

Come già detto, sono mancati gli inviti alle corse World Tour, anche perché la maggior parte dei successi stagionali sono arrivati in corse minori, con la dimensione locale della squadra che non ha certo aiutato in questo senso. Per quanto riguarda i singoli, se i giovani sono stati particolarmente brillanti, non si può dire lo stesso per i corridori più esperti della squadra danese.

Il trentatreenne Jonas Aaen Jorgensen ha deciso di mettere fine alla sua carriera al termine di un’altra stagione, l’ennesima dal suo arrivo nel team danese, in cui ha fatto fatica a competere anche a livelli non eccelsi, dimostrando che i fasti dei tempi in cui correva per la Saxo Bank sono ormai soltanto un lontano ricordo.

Non ha nemmeno terminato la stagione, invece, il norvegese Krister Hagen, approdato per la prima volta in carriera in una squadra Professional all’età di trent’anni, ma che nel corso della stagione ha faticato parecchio a mettersi in luce, decidendo all’inizio di settembre, dopo essere appena diventato padre di due gemelli, di mettere fine alla sua carriera.

In una squadra dall’età media molto bassa, anche un ventinovenne (compirà trent’anni all’inizio di gennaio) come Torkil Veyhe può essere considerato un veterano e anche lui come gli altri uomini di esperienza ha deluso. Negli ultimi due anni si era messo in mostra soprattutto nelle corse scandinave, ma quest’anno ha deluso sia sulle strade del Giro di Norvegia che su quelle del Giro di Danimarca, non riuscendo nemmeno a portare a termine la gara dei campionati nazionali danesi, sia nella prova in linea che in quella a cronometro.

L’unico altro ultratrentenne in squadra è poi Troels Ronning Vinther, che però a causa di continui acciacchi ha disputato solo quattro corse in stagione portandone a termine una sola. Il danese è ai box ormai da marzo e, dopo il mancato rinnovo del contratto, sta valutando se proseguire la carriera altrove o appendere la bici al chiodo.

Tra i più giovani ha vissuto una stagione al di sotto delle aspettative il classe ’94 Emil Vinjebo, che aveva iniziato alla grandissima la sua stagione con il quarto posto alla Royal Bernard Drome Classic, ma poi è scomparso nel resto della stagione, portandosi a casa soltanto un podio e un’altra top 10, deludendo anche al Giro di Danimarca, chiuso lo scorso anno in sesta posizione. Per lui comunque un apprendistato che può tornare utile per guardare avanti.

Top/Flop

+++ Mathias Norsgaard Jorgensen
++ Alexander Kamp
+ Rasmus Quaade
– Torkil Veyhe
— Emil Vinjebo
— Jonas Aaen Jorgensen

Miglior Momento

Difficile scegliere un solo momento importante. Le vittorie di tappa di Norsgaard Jorgensen al Tour de l’Avenir e di Alexander Kamp al Tour de Yorkshire hanno portato alla ribalta la formazione danese e possono essere messe sullo stesso piano (forse insieme anche al quarto posto di Norsgaard nella cronometro iridata under 23) come migliori momenti di questa prima stagione tra le Professional, dove la Riwal ha dimostrato di poter stare. Chiaramente, a livello di squadra, la visibilità maggiore è stata nella corsa britannica, dove il proprio portacolori ha potuto far brillare e mostrare alle tv del mondo intero il poprio team.

Migliori Risultati

Vittorie
15/09/2019DENQUAADE Rasmus Christian1.1FraDuo Normand
DENNORSGAARD JØRGENSEN Mathias
18/08/2019DENQUAADE Rasmus Christian1.2DenFyen Rundt
15/08/2019DENNORSGAARD JØRGENSEN Mathias2.NCsFraTour de l’Avenir, Tappa 1 : Marmande – Marmande
30/06/2019SWEERIKSSON LucasNC4SweCampionati Nazionali Svezia (Baastad) R.R.
2/06/2019DENKRON Andreas Lorentz2.NCsPolOrlen Nation GP, Tappa 2 : Bulovina Resort – Bukowina Tatrzanska
11/05/2019DENWALLIN Rasmus Bøgh1.2SweScandinavian Race Uppsala
4/05/2019DENKAMP Alexander2.HCsGbrTour de Yorkshire, Tappa 3 : Bridlington – Scarborough
14/04/2019DENKAMP Alexander2.2FraCircuit des Ardennes
13/04/2019DENKAMP Alexander2.2sFraCircuit des Ardennes, Tappa 2 : Rocroi – Monthermé
13/04/2019DENSTOKBRO Andreas Nielsen1.NCBelRonde van Vlaanderen Beloften
25/03/2019DENBRØCHNER NIELSEN Nicolai2.2sFraTour de Normandie, Tappa 1 : Courseulles-sur-Mer – Le Neubourg
Totale: 11
Secondi Posti
20/10/2019DENNORSGAARD JØRGENSEN Mathias1.2UFraChrono des Nations u23
22/08/2019DENQUAADE Rasmus Christian2.HCsDenDanmark Rundt – Tour of Denmark, Tappa 2 : Grindsted – Grindsted I.T.T.
15/06/2019DENKRON Andreas Lorentz2.HCsBelBelgium Tour, Tappa 4 : Seraing – Seraing
2/06/2019DENKRON Andreas Lorentz2.NCPolOrlen Nation GP
11/05/2019DENAAEN JØRGENSEN Jonas1.2SweScandinavian Race Uppsala
11/05/2019NORLUNKE Sindre Skjøstad1.2NorSundvolden GP
4/05/2019DENBRØCHNER NIELSEN Nicolai1.2DenHimmerland Rundt
27/03/2019DENBRØCHNER NIELSEN Nicolai2.2sFraTour de Normandie, Tappa 3 : Bourg-Achard – Elbeuf-sur-Seine
Totale: 8
Terzi Posti
6/09/2019DENQUAADE Rasmus Christian1.2NorHafjell GP
25/08/2019DENQUAADE Rasmus Christian2.HCDenDanmark Rundt – Tour of Denmark
12/05/2019NORLUNKE Sindre Skjøstad1.2NorRingerike GP
22/04/2019DENVINJEBO Emil Nygaard1.1FraTro-Bro Léon
29/03/2019DENKAMP Alexander2.1sItaSettimana Coppi e Bartali, Tappa 3 : Forli – Forli
28/03/2019DENKAMP Alexander2.1sItaSettimana Coppi e Bartali, Tappa 2 : Riccione – Sogliano al Rubicone
Totale: 6
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.