Presentazione Percorso e Favoriti Tour des Alpes Maritimes et du Var 2020

Cambia denominazione il Tour du Haut-Var 2020 che, da quest’anno è diventato Tour des Alpes Maritimes et du Va. Non cambia però la sostanza della corsa francese, di categoria UCI 2.1, che conferma tre tappe in programma dal 21 al 23 febbraio dal profilo decisamente interessante. Si riparte quindi dalla vittoria di Thibaut Pinot dell’anno scorso, che sarà regolarmente al via, quando anche Giulio Ciccone vinse una tappa. L’azzurro, recente vincitore del Trofeo Laigueglia, invece non ci sarà.

Nell’albo d’oro di questa corsa, nata nel 1969 ed arrivata alla 51ª edizione, spicca il nome di Joop Zoetemelk, vincitore di tre edizioni tra gli anni ’70 e ’80. L’ultimo italiano ad imporsi è stato invece Davide Rebellin nel 2008, nove anni dopo il suo primo successo datato 1999.

HASHTAG UFFICIALE: #TourduHautVar

Albo d’Oro recente Tour des Alpes Maritimes et du Var

2019 PINOT Thibaut
2018 HIVERT Jonathan
2017 VICHOT Arthur 
2016 VICHOT Arthur
2015 GASTAUER Ben
2014 BETANCUR Carlos Alberto
2013 VICHOT Arthur
2012 TIERNAN-LOCKE Jonathan
2011 VOECKLER Thomas
2010 LE MEVEL Christophe
2009 VOECKLER Thomas
2008 REBELLIN Davide

Favoriti Tour des Alpes Maritimes et du Var 2020

Clicca qui per la startlist completa

Il campione uscente, Thibaut Pinot (Groupama-FDJ), è reduce da un buon Tour la Provence e arriva a questo appuntamento con i favori del pronostico così come l’anno scorso. Nel caso in cui non dovesse rivelarsi al massimo della forma, il leader di riserva della squadra saranno Rudy Molard e Sébastien Reichenbach. Il rivale più importante al suo cospetto è Romain Bardet (Ag2r La Mondiale), il quale però finora ha corso solo in Australia quasi un mese fa e non sembra essere ancora al massimo della condizione. La sfida sarà comunque accesa anche grazie alla presenza di Nairo Quintana (Arkea-Samsic), rilanciato dal successo in Provenza e smanioso di confermarsi anche qui.

Anche Lilian Calmejane (Total Direct Energie) e Nicolas Edet (Cofidis), alla ricerca delle prime sicurezze stagionali e di un miglioramento del quinto posto dell’anno scorso. Anche Richie Porte (Trek-Segafredo) è da annoverare tra i grandi favoriti, presentandosi al via di questo evento con in tasca l’ottimo successo nel Tour Down Under. Rientra invece dal Tour de Langkawi il sudafricano Louis Meintjes (NTT), che sicuramente proverà a mettersi in gioco soprattutto nell’ultima tappa. Dovrà però giocarsi la leadership con un ritrovato Ben O’Connor, bravo a vincere una tappa a inizio mese all’Etoile de Bessèges.

La Sunweb schiera una formazione potenzialmente molto interessante, con Nicolas Roche e Chris Hamilton all’esordio stagionale, un Sam Oomen che al Tour la Provence ha dato qualche segnale interessante e un Marc Hirschi in costante crescita. Meno competitiva invece, sulla carta, la EF Pro Cycling che si affiderà principalmente a Simon Clarke e al sempre affidabile Tanel Kangert.

Julien El Fares e Mauro Finetto saranno poi gli uomini di riferimento della Nippo Delko Provence. Ci si aspetta buone cose anche da Adam de Vos (Rally Cycling), Arthur Vichot (B&B Hotels – Vital Concept), Kim Magnusson (Riwal-Readynez), Sean de Bie (Wallonie-Bruxelles), Thibault Ferasse (Natura4Ever-Roubaix Lille Métropole),

Tra gli italiani c’è curiosità per vedere i progressi di Fausto Masnada in maglia CCC e di Diego Rosa con quella della Arkea-Samsic.

Borsino Favoriti Tour des Alpes Maritimes et du Var 2020

***** Thibaut Pinot
**** Nairo Quintana, Romain Bardet
*** Lilian Calmejane, Nicolas Edet, Richie Porte
** Louis Meintjes, Sam Oomen, Ben O’Connor, Julien El Fares
* Nicolas Roche, Fausto Masnada, Adam de Vos, Mauro Finetto, Tanel Kangert

Percorso Tour des Alpes Maritimes et du Var 2020

Tutte e tre le tappe di questa corsa si preannunciano imprevedibili e ricche di spettacolo. Già la prima frazione, Le Cannet – Grasse (186,8 km) si impennerà improvvisamente nel finale, scombinando le carte ai velocisti sul traguardo della città famosa per la produzione di profumi.

Il secondo giorno, la difficoltà andrà leggermente crescendo con la Pégomas – Col d’Èze (175,7 km), che ripercorrerà alcune delle strade rese famosa dalla Parigi-Nizza. La corsa inizierà a farsi dura dopo il chilometro 100, quando verrà scalato il Col Saint Roch (2ª cat., 5,8 km al 7,1%), seguito dal Col de Nice, dalla Cote de Peille e quindi l’ascesa conclusiva, piuttosto pedalabile.

La tappa regina sarà comunque l’ultima, che ripropone l’ascesa a Mont Faron, 136 chilometri dopo la partenza da La Londe-les-Maures. Il tracciato è lo stesso dell’anno scorso, senza difficoltà particolari fino alla salita finale, con i corridori che saranno chiamati ad affrontare sei chilometri molto regolari che dal secondo chilometro in avanti non scenderanno mai sotto l’8%. Dodici mesi fa la corsa si decise qui con distacchi piuttosto marcati.

Tappe Tour des Alpes Maritimes et du Var 2020

Tappa 1 (21/2): Le Cannet – Grasse (186,8 km / 118,6 km + 68,2 km)
Tappa 2 (22/2): Pégomas – Col d’Èze (175,7 km)
Tappa 3 (23/2): La Londe-les-Maures – Mont Faron (136,0 km)

Altimetrie e Planimetrie Tour des Alpes Maritimes et du Var 2020

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.