© Ag2r La Mondiale

Ag2r La Mondiale, Romain Bardet lontano dalla forma migliore: “Condizione meno buona rispetto all’anno scorso, impossibile essere al 100% all’inizio della stagione”

Romain Bardet aprirà la sua stagione europea al Tour du Haut-Var 2020. Il capitano della Ag2r La Mondiale, dopo una partecipazione al Tour Down Under decisamente poco fortunata, tornerà a correre in Europa nella corsa francese in programma dal 21 al 23 febbraio. Il corridore transalpino avrà come obiettivo quello di trovare la forma migliore in vista degli appuntamenti importanti di una stagione che lo vedrà protagonista soprattutto in Italia, a partire da Strade Bianche, in programma sabato 7 marzo, e Tirreno-Adriatico, dall’11 al 17 marzo, per poi focalizzarsi sul suo primo grande obiettivo, il Giro d’Italia 2020.

Sono felice di tornare a correre in Europa e soprattutto in Francia – ha detto in un’intervista a Le Dauphiné – È vero che dall’ultimo Tour de France non ho più corso in Francia. Sono anche felice di ritrovare la squadra: Anche se ho corso in Australia, quella è stata una competizione esotica. Qui sarà bello trovare un ambiente tradizionale. Non vedo l’ora di fare queste gare di febbraio e poter contribuire al successo collettivo della squadra”.

La mia condizione è meno buona rispetto allo scorso anno – ha continuato – Il mio ritorno in Europa dopo il Tour Down Under non è stato facile. È stata la prima volta per me. Ci è voluto un po’ di tempo per riprendermi. So anche che per il mio rientro questo fine settimana, il livello sarà molto alto. Non ho particolari ambizioni. L’anno scorso ero in buona forma all’Haut-Var. Vedremo come andrà. Penso che andrò meglio nel corso dei giorni”.

Ovviamente tutta la sua preparazione è stata pensata in vista dei suoi obiettivi principali: “Ho un calendario molto ambizioso in questa stagione e dovrò avere tre picchi di forma al Giro, alle Olimpiadi e ai Mondiali. È impossibile essere al 100% all’inizio della stagione, ma sto mettendo le fondamenta e i pilastri per la mia stagione. Non ho la pressione di fare risultato, anche se questa prima parte sarà intensa. Spero di poter rifiatare dopo la Tirreno. Tutti sono impazienti di alzare le braccia al cielo, ma le mie ambizioni non sono su queste corse. Mi farò le gambe in vista dei miei miei obiettivi”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.