© Team Sky

Giro d’Italia 2019, Pinarello annuncia la presenza di Thomas

Geraint Thomas parteciperà al Giro d’Italia 2019. Dopo mesi di ammiccamenti e smentite, a fornire quella che ha tutta l’aria di essere una notizia ufficiale è stato nella giornata di ieri Fausto Pinarello. In occasione di CosmoBikeShow, il festival del ciclismo che ha aperto i battenti ieri a Verona presentando la crono finale della prossima edizione della Corsa Rosa (11 maggio-2 giugno), il Ceo dello storico marchio che fornisce le biciclette al Team Sky si è così espresso: “Thomas correrà il Giro. Abbiamo la lista degli atleti e lui c’è, insieme ad Egan Bernal e Gianni Moscon. La squadra è forte e vuole vincere. Sarà l’asfalto a decidere chi dei tre avrà più chance”.

Un’apertura che non sembra lasciare spazio alle interpretazioni e che, di fatto, smentisce gli ultimi rumors e le recenti dichiarazioni del 32enne di Cardiff, che ormai da diverso tempo sembrava destinato a concentrare tutte le sue energie sul tentativo di fare il bis al Tour de France (6-28 luglio) dopo il trionfo nella scorsa edizione. Sebbene in tempi non sospetti avesse manifestato la propria volontà di riprovarci al Giro, dove ha un conto aperto dal 2017 quando dovette rinunciare ai propositi di curare la classifica generale a seguito della caduta ai piedi del Blockhaus, il gallese aveva successivamente deciso di virare con forza sulla Grande Boucle, nonostante la compresenza in squadra di un Chris Froome quanto mai determinato a dare l’assalto alla quinta vittoria nella corsa. È adesso attesa la conferma ufficiale da parte del diretto interessato, che potrebbe chiarire ogni dubbio arricchendo il già nobile campo di partecipanti al Giro.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Crea la tua squadra ideale per la 12ª tappa del Giro 2019 e vinci 78€!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.