Presentazione Percorso e Favoriti Giro dell’Appennino 2021

Il Giro dell’Appennino 2021 arriva in calendario a nove mesi dall’ultima edizione dello scorso settembre. La storica corsa organizzata dall’Unione Sportiva Pontedecimo, giunta ormai all’ottantaduesima edizione, si disputerà giovedì 24 giugno, tornando nella collocazione di qualche anno fa a fine giugno, dopo essere riuscita a inserirsi nel mese di aprile nel corso delle ultime stagioni. La corsa mantiene la categoria UCI 1.1 e vede al via soltanto tre WorldTeams (Ineos Grenadiers, Israel Start-Up Nation e UAE Team Emirates), sei Professional, sette Continental e due rappresentative Nazionali (Italia e Colombia). Il campione uscente è il giovane britannico della INEOS Grenadiers, Ethan Hayter, che quest’anno non ci sarà, mentre l’ultimo italiano a vincere è stato Mattia Cattaneo nel 2019.

Questa corsa è stata vinta in passato da grandi campioni italiani quali Fausto Coppi, Felice Gimondi, Giovanni Battaglin, Gianbattista Baronchelli (che vanta sei successi consecutivi), Gianni Bugno, Moreno Argentin, Gilberto Simoni e Damiano Cunego, oltre a Vincenzo Nibali.

ORARIO DI PARTENZA: 10:45
ORARIO DI ARRIVO PREVISTO: 15:28-15:55
DIRETTA TV: 17:30-18:30 RaiSport (Differita)
HASHTAG UFFICIALE: #GirodellAppennino

Albo d’Oro Recente Giro dell’Appennino

2020 HAYTER Ethan
2019 CATTANEO Mattia
2018 CICCONE Giulio
2017 CELANO Danilo
2016 FIRSANOV Sergey
2015 FRAILE Omar
2014 COLBRELLI Sonny
2013 MUCELLI Davide
2012 FELLINE Fabio
2012 FELLINE Fabio
2011 CUNEGO Damiano
2010 KISERLOVSKI Robert

Percorso Giro dell’Appennino 2021

Novi Ligure – Genova (192,1 km)

Percorso nel suo piccolo rivoluzionato per il Giro dell’Appennino 2021, che vedrà i corridori affrontare 192,1 chilometri con partenza dallo stabilimento ELAH-Dufour di Novi Ligure e arrivo nella centralissima via XX Settembre di Genova. Il gruppo si ritroverà a Pasturana per affrontare un breve tratto di trasferimento fino al chilometro zero. I primi 55 chilometri saranno sostanzialmente pianeggianti con i passaggi dai primi due Traguardi Volanti di Pasturana e Carrosio. A questo punto si comincerà a salire verso Fraconalto, da dove si scenderà a Ronco Scrivia, sede del terzo Traguardo Volante, per poi salire di nuovo verso Crocefieschi. Terminata la discesa, si affronterà il breve strappo verso Crocetta d’Orero e quindi una picchiata verso Genova, passando dal quarto Traguardo Volante di Pedemonte.

A questo punto si risalirà di nuovo verso Crocetta d’Orero e quindi, dopo essere ridiscesi verso Genova con annessi altri due Traguardi Volanti (Pontedecimo e Campomorone), verso la decisiva ascesa verso  il Santuario della Madonna della Guardia (7 km al 7,8% di pendenza media con punte del 21%), che quest’anno sostituisce il Passo della Bocchetta chiuso per lavori.

Si tratta di una salita molto impegnativa, degna delle Alpi, che verrà superata a soli 25 chilometri dal traguardo. Altrettanto interessante sarà la discesa verso Genova Bolzaneto, a cui seguiranno 16 chilometri di pianura per arrivare fino alla ormai celebre leggera salita di via XX settembre, a un passo dalla iconica Piazza de Ferrari.

Favoriti Giro dell’Appennino 2021

Clicca qui la per la startlist

La INEOS Grenadiers, che l’anno scorso ha vinto con Ethan Hayter, anche quest’anno si pone come squadra da battere con una selezione molto interessante capitanata da Gianni Moscon, che indosserà il dorsale numero 1. Se il trentino non fosse in giornata non mancano le alternative, con Jhonatan Narvaez e il rientrante Tom Pidcock che hanno le potenzialità per essere protagonisti. Grande spessore anche per la selezione dell’UAE Team Emirates che schiera sostanzialmente sei uomini su sette che possono ambire al successo. Il più quotato è Diego Ulissi, sotto le attese ai Campionati Italiani ma in grande forma, che può tranquillamente essere sostituito da Jan Polanc, Aleksandr Riabushenko, Valerio Conti e Alessandro Covi, secondo qui l’anno scorso. Non bisogna poi dimenticare il debuttante Juan Ayuso, quest’anno autentico mattatore a livello Under 23. La Israel Start-Up Nation punta tutto su Ben Hermans, esperto scalatore belga reduce da un buon Giro del Delfinato e che ambisce al ritorno al successo personale a quasi due anni dall’ultima volta.

Questa corsa fa ovviamente gola soprattutto alle Professional italiane, che si presentano alla partenza ben attrezzate. Filippo Zaccanti proverà ad animare la giornata per la Bardiani CSF-Faizané insieme ai compagni Enrico Battaglin, Luca Covili e soprattutto Giovanni Carboni, uscito bene dalla prova di Imola della scorsa domenica. La Androni-Sidermec si affiderà principalmente alla vena dello svizzero Simon Pellaud, apparso ancora in ottima forma ai Campionati Nazionali, dell’argentino Eduardo Sepulveda e di Simone Ravanelli. Le individualità migliori della Vini Zabù saranno Edoardo Zardini e Davide Orrico. Riposano invece gli uomini migliori della EOLO-Kometa, che lancia come capitano il giovanissimo spagnolo Sergio Garcia, con anche Luca Wackermann a poter dire la sua. La Gazprom-RusVelo punterà poi sul russo Evgeny Shalunov e sull’azzurro Simone Velasco.

Altri corridori che potranno essere protagonisti sono Marco Tizza e Stefano Pirazzi (Amore&Vita), Kristian Yustre (Giotti Vittoria-Savini Due), Didier Merchan (Colombia), Andrea Pietrobon (Italia), Romain Hardy (Arkéa-Samsic), Marc Pritzen (Team Qhubeka), Giacomo Garavaglia e l’eterno Davide Rebellin (WorkService – Marchiol – Dynatek).

Borsino dei Favoriti Giro dell’Appennino 2021

***** Gianni Moscon
**** Diego Ulissi, Ben Hermans
*** Simon Pellaud, Jhonatan Narvaez, Alessandro Covi
** Eduardo Sepulveda, Giovanni Carboni, Simone Velasco, Edoardo Zardini
*  Evgeny Shalunov, Tom Pidcock, Filippo Zaccanti, Juan Ayuso, Marco Tizza

Altimetria e Planimetria Giro dell’Appennino 2021

Cronotabella Giro dell’Appennino 2021

Cronotabella Giro dell'Appennino 2021
pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.