Arkéa-Samsic, l’esclusione dal WorldTour non sorprende il team manager Hubert: “Me l’aspettavo”

Tra le squadre che avevano fatto richiesta per una licenza WorldTour nel 2020, la Arkéa-Samsic è stata l’unica a non avere successo. La formazione francese rimarrà dunque ancora nella categoria Professional, nonostante una campagna acquisti molto importante, che ha visto approdare al team bretone corridori come Nairo Quintana, Diego Rosa e Nacer Bouhanni. Questi ingaggi, così come i risultati sportivi ottenuti negli ultimi anni, però, non sono stati sufficienti per permettere alla Arkéa-Samsic di ottenere l’agognata licenza WorldTour, assegnata a 19 formazioni tra cui l’altra Professional francese, la Cofidis. L’esclusione comunque non preoccupa in vista dell’invito al Tour de France 2020, come dichiarato da Quintana stamattina, e non ha sorpreso più di tanto Emmanuel Hubert, che dirige da diversi anni la squadra.

Me l’aspettavo – ha dichiarato Hubert a Le Télégramme – L’UCI, come previsto, ha tenuto conto dei risultati degli ultimi tre anni e semplicemente non abbiamo ottenuto abbastanza punti nel 2018. Quindi non è una sorpresa. È così … Ripartiamo da zero. Con Quintana, Barguil, Bouhanni avremo una squadra di livello WorldTour nel 2020, tranne per il fatto che saremo dipendenti dagli inviti. Sono convinto che parteciperemo a molti eventi WorldTour la prossima stagione. Ora speriamo di svolgere un ruolo principale nella seconda divisione”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.