© Sirotti

CicloMercato 2020, ufficiale il trasferimento di Nairo Quintana e Diego Rosa alla Arkéa-Samsic

Nairo Quintana ha firmato con la Arkéa – Samsic. Il sorprendente trasferimento di cui vi avevamo anticipato ormai quasi quattro mesi fa è finalmente ufficiale oggi. In mattinata era arrivata la conferma da parte del colombiano dell’addio alla Movistar, mentre la formazione transalpina aveva anticipato l’intenzione di fare un annuncio alle 15:00. Tutto pronto dunque per quello che presumibilmente sarà il trasferimento più insolito di questo CicloMercato 2020. Assieme al capitano alla compagine francese approderanno il fratello Dayer Quintana, che come lui ha firmato un contratto triennale, e l’amico Winner Anacona, che ha invece firmato sino al 2021.

Annunciato inoltre un’altra manovra importante per la squadra bretone che ha raggiunto un accordo biennale anche con Diego Rosa. Il corridore italiano, in arrivo dal Team Ineos, rappresenta un altro innesto di grande qualità per una squadra che dimostra tutte le sue ambizioni. Innanzitutto nei grandi giri, ma con lo sguardo anche alle classiche più impegnative, nelle quali il corridore piemontese ha già dimostrato di poter ottenere risultati importanti (fu secondo a Il Lombardia e decimo alla Liegi-Bastogne-Liegi nel 2016).

La selezione transalpina si candida così ad un ruolo primario in corse di primo piano come Tour de France e Vuelta a España (della quale attualmente il colombiano è leader): “Siamo orgoglosi di accogliere un grande leader come Nairo – commenta il team manager Emmanuel Hubert, preannunciando inoltre un annuncio a livello di sprinter per le prossime settimane – Sulla carta la nostra squadra 2020, che sarà composta da 28 corridori, non avrà niente da invidiare alle migliori squadre WorldTour. Ci diamo tre anni per concretizzare il progetto con la vittoria di un grande giro. L’alleanza fra Nairo e Warren Barguil deve essere uno stimolo aggiuntivo per loro. Si devono sfruttare a vicenda per migliorare”.

I miei obiettivi restano invariati – commenta dal canto suo il nuovo leader assoluto del team – Personalmente è collettivamente, l’obiettivo è sempre lottare per vincere il Tour. È un momento di svolta nella mia carriera, ma sono convinto sia un cambiamento positivo. Bisognerà abituarsi ad alcune cose, imparare qualche nozione di francese, ma soprattutto continuerò a fare quel che amo […] Il gruppo creato è interessante. Conosco già Warren perché partecipiamo alle stesse corse sin dalle categorie giovanili. La direzione ha scelto di prendere corridori che mi sono vicini. Per me è importante ritrovare Dayer, Winner e Diego. Sono la mia famiglia e nella nostra cultura è così, sei trascinato dalle persone che ti sono vicine e vuoi brillare per il tuo paese”.

Pronto al grande cambiamento anche l’ex Androni – Sidermec e Astana: “Ho corso tre anni per una delle più grandi squadre al mondo. Alla Ineos ho imparato molto, ma ero uno dei tanti. Quando ho incontrato Emmanuel Hubert mi ha spiegato il suo progetto e mi ha fatto comprendere che voleva che ne facessi parte e che credeva in me. Sarò un gregario per i miei capitani nei grandi giri, ma voglio tornare ad essere un corridore da classiche. In alcuni momenti avevo l’impressione di fare semplicemente un lavoro, mentre io invece voglio far parte della corsa”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.