© Sirotti

CicloMercato 2022: Bos, Cullaigh, Haussler, Kuzmin

Il CicloMercato 2022 continua a muoversi anche in questi ultimi giorni di novembre.  L’ultimo corridore a trovare una sistemazione è stato Anton Kuzmin, che dopo due anni alla Gazprom-Rusvelo, scenderà a livello Continental con l’Almaty Cycling Team  dopo non essere riuscito a mantenere le aspettative che il team russo aveva su di lui. Al momento è invece ancora senza squadra per il prossimo anno Gabriel Cullaigh, in scadenza di contratto con la Movistar. Il britannico ha rivelato a Wielerlifts di non avere in piedi nessuna trattativa con team WorldTour o Professional, ma di sperare in un eventuale interessamento della Qhubeka-Nexthash se la compagine sudafricana dovesse restare in gruppo il prossimo anno.

Il classe ’96 ha già ammesso che in ogni caso non appenderà la bici al chiodo, ma se non dovesse trovare di meglio, scenderà di categoria in qualche Continental britannica. Un problema che al momento non deve porsi Heinrich Haussler, che ai microfoni di DirectVelo ha rivelato di aver ancora un anno di contratto con la Bahrain Victorious e che la sua intenzione, nonostante i 37 anni di età, è quella di andare avanti almeno per un altro paio di stagioni. A partire da oggi invece non è più un ciclista Theo Bos (che comunque su strada non correva più già dal 2015), che ha annunciato il ritiro e contestualmente di aver accettato l’incarico di ct della nazionale cinese su pista con contratto fino a Parigi 2024.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *