Astana Qazaqstan, Christian Scaroni firma fino a fine anno: “Cercherò di ripagare la fiducia che il team mi ha dato, sono pronto a dare il massimo”

Christian Scaroni è un nuovo corridore dell’Astana Qazaqstan. Dopo essere rimasto senza squadra a marzo a causa della sospensione della Gazprom-Rusvelo, il 24enne ha trovato una sistemazione per il resto della stagione firmando un contratto che lo legherà al team kazako fino al termine del 2022. Il corridore bresciano, che a giugno era stato grande protagonista con la maglia della Nazionale Italiana all’Adriatica Ionica Race grazie ai successi nella prima e nell’ultima tappa, avrà quindi la possibilità di mettere in mostra le proprie qualità nelle gare dei prossimi mesi, e potrà farlo già a partire da questo sabato, quando esordirà al Giro di Polonia.

Dopo un periodo difficile della mia carriera ho finalmente avuto la possibilità di tornare e di firmare un contratto con una grande squadra – le parole di Scaroni – Nessuno di noi poteva immaginare di trovarsi nella posizione di essere senza contratto e squadra per l’intera stagione e, ovviamente, questo ha avuto un impatto pesante. Ma allo stesso tempo io e i miei compagni di squadra abbiamo cercato di fare del nostro meglio per dimostrare la nostra professionalità e per continuare ad allenarci giorno dopo giorno”.

“Grazie alla Federazione Nazionale Italiana abbiamo avuto la possibilità di correre come Nazionale, mettendoci in mostra e ottenendo buoni risultati – ha proseguito il 24enne – E ora sono molto felice di aver avuto la possibilità di firmare questo contratto con l’Astana Qazaqstan, è un momento emozionante e importante per me. Sicuramente cercherò di ripagare la fiducia che il team mi ha dato. Sono pronto a dare il massimo per aiutare la squadra a raggiungere i suoi obiettivi in ​​qualsiasi gara avrò la possibilità di correre”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button