© Sirotti

CicloMercato 2020, Maxime Daniel si ritira a 28 anni per fare l’agricoltore

Maxime Daniel annuncia il suo ritiro ad appena 28 anni. Professionista dal 2013, il corridore francese spiega di non avere più le motivazioni per continuare nel ciclismo di alto livello preferendo dedicarsi ad altro. Nel caso specifico, fa sapere di volersi dedicare all’agricoltura, lasciando uno sport che nelle ultime stagioni gli ha dato più problemi e delusioni che soddisfazioni. Malgrado avesse dei contatti in corso con la Vital Concept – B&B Hotels per la prossima stagione, ha preferito comunque fermarsi per dedicarsi alla sua altra passione, alla quale dedicarsi pienamente, come ormai aveva capito non avrebbe potuto fare in sella ad una bici.

Classe 1991, dopo l’esordio tra i professionisti con la Saur Sojasun, ha corso due anni con la Ag2r La Mondiale prima di approdare nel 2017 alla Arkéa – Samsic, che resterà dunque la sua ultima squadra, con il rammarico di non aver vissuto a pieno questa ultima stagione. “Volevo passare ad altro – spiega a Le Telegramme – Sono mesi che ci pensavo e prima della fine dell’anno mi stabilirò a Saint-Maugan per fare l’agricoltore. Avevo ormai l’impressione di non potercela fare. Ero sempre fermato da cadute e malattie… Inoltre, speravo che con la squadra le cose andassero diversamente, ad esempio speravo di correre di più con André Greipel”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.