© LaPresse

Doping Tecnologico, Cancellara chiede che non venga più venduto il libro di Gaimon

Philip Gaimon ha alzato un vero e proprio polverone intorno a Fabian Cancellara. L’ex corridore della Cannondale nel suo libro ha infatti alimentato le polemiche sul presunto ricorso del corridore svizzero ad un motorino nella bicicletta. Subito dopo le frasi di Gaimon l’UCI ha dichiarato la sua intenzione di aprire un’indagine per chiarire la vicenda, mentre l’ex meccanico di Cancellara ha allontano ogni polemica. Nella giornata odierna però ha voluto dire la sua anche il campione olimpico nella cronometro di Rio. Così come riporta Het Nieuwsblad gli avvocati del corridore di Berna avrebbero chiesto all’editore del libro l’immediata sospensione della vendita delle copie, esigendo inoltre delle scuse pubbliche da parte del corridore americano.

 

 

 

Le offerte del giorno Amazon dedicate al ciclismo: Sconti fino al 50%!

Vedi Anche

Giochi del Mediterraneo 2018, i convocati azzurri

Scelti gli azzurri per i Giochi del Mediterraneo 2018. Le prove di ciclismo su strada …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.